Twitter Insights: 4 analytics da tenere sempre sotto controllo

 In Conversion Rate Optimization, eCommerce, Google Analytics, Marketing Digitale, Social Insights, Social Media Optimization, Web Analytics

Abbiamo sempre cercato di coprire le più svariate tematiche che compongono il complesso mondo del digital marketing contemporaneo: ci occupiamo di strategie SEO, di e-commerce, di analytics e metriche da monitorare e, ovviamente, di social media.

Il rapporto tra tutti questi elementi è forse l’aspetto più interessante di questo territorio in costante evoluzione, in particolare quello che intercorre tra SEO e social media.

Al giorno d’oggi possiamo dire con sicurezza che non si può strutturare una strategia SEO, non solo senza curare la qualità del contenuto che produciamo, ma anche senza ottimizzare al meglio la condivisione di quest’ultimo sui social.

La SEO e il social media marketing sono divenute attività strettamente connesse a beneficio delle aziende. Possiamo infatti affermare che anche se i social media signals non influenzano direttamente il ranking di un sito, la SEO non raggiungerà la sua massima efficacia se non sfrutterà al meglio i canali social.

Prendendo consapevolezza dell’importanza di questa dinamica duale, abbiamo più volte stabilito quanto sia essenziale monitorare gli insights che possiamo ricavare dalle nostre campagne sui social media.

In “Social insights: le 7 più importanti metriche da monitorare” abbiamo precisato:

I social media insights sono statistiche e dati che ci forniscono informazioni sulle nostre performance nel presidiare i diversi canali. Per sapere che risultato dobbiamo andare a controllare, dobbiamo prima chiederci quali sono gli obiettivi che vogliamo raggiungere presenziando ogni piattaforma. Da un lato, si richiede il supporto di dati precisi nella fase di definizione dei nostri obiettivi; dall’altro, in base a questi ultimi dovremo controllare metriche differenti: se puntiamo alla condivisione vorremo tenere d’occhio dati diversi che se puntassimo all’email sign-up o al CTR.

In quest’ottica non dobbiamo limitarci a monitorare i dati forniti da Facebook solo perché è lo strumento di social media marketing più popolare: anche Twitter può fornirci importanti insights, bisogna solo sapere dove andare a cercare.

Twitter Insights: 4 analytics da tenere sempre sotto controllo

twitter-insights

Nonostante già nei primi mesi del 2016 si sia iniziato a parlare di una grande crisi in casa Twitter, portando addirittura il New Yorker a titolare “The End of Twitter”, oggi questo social network può vantare 317 milioni di utenti e 100 milioni di utenti attivi giornalieri e rimane una delle piattaforme più utili per creare conversazione con i nostri follower, condividere contenuto, fare brand awareness e curare tanti altri aspetti essenziali per la crescita del nostro brand.

Tenere sotto controllo gli insights offerti da Twitter ci aiuterà quindi a prendere decisioni più precise in merito alle nostre campagne e più in generale ci aiuterà ad orientare con maggior precisione le nostre strategie verso gli obiettivi che ci siamo prefissati. Come Twitter stesso ci dice:

Analyze your Tweets and understand your followers

Every word, photo, video, and follower can have an impact.

Ogni account è completo di una pagina dedicata agli analytics. I primi dati a cui abbiamo accesso forniscono un’overview generale delle nostre performance durante gli ultimi 28 giorni.

Entrando invece nel dettaglio delle informazioni offerte, ecco 4 dati da monitorare.

  • La crescita della nostra audience

Sembrerà banale, ma non possiamo mai leggere questo dato con superficialità: il numero dei nostri followers non corrisponde ad una conta dei nostri clienti o di lead, ma si tratta comunque di un dato fondamentale. Il numero di persone che ha scelto di seguirci su Twitter corrisponde ad un bacino di utenti che ha mostrato interesse verso il nostro prodotto e che sarà il primo e più importante interlocutore rispetto al contenuto che proporremo. Se i nostri follower sono in crescita, significa che le nostre attività sulla piattaforma pagano e l’interazione con la nostra proposta potrà crescere.

Allo stesso tempo è importante notare come un alto numero di follower costituisca una prova sociale (social proof), che ci farà guadagnare in termini di autorevolezza e influenza sul mercato a ci facciamo riferimento.

twitter-audience-overview


  • Le caratteristiche della nostra audience

Certo avremo speso grande impegno nel targettizzare la nostra audience, ma controllando costantemente gli analytics sapremo se abbiamo preso la strada giusta o se servono correzioni.

Se saremo stati bravi a definire la nostra buyer persona, le caratteristiche chiave della nostra audience che emergeranno da queste analisi incontreranno quelle che abbiamo immaginato.

In caso contrario dovremo aggiustare la nostra strategia: potremmo quindi seguire personalità popolari tra i campi interessati dal nostro follower ideale e cambiare il nostro piano editoriale per produrre content più allineato con il profilo che cerchiamo di attirare.

twitter-caratteristiche-audience


  • La nostra visibilità

Misurare la propria awareness tramite impressioni, engagement rate e coinvolgimento degli utenti deve essere un’attività costante. 

  • Impressioni

Le impressioni sono il numero di persone che possono vedere direttamente i nostri aggiornamenti all’interno della loro timeline, come risultato di ricerca o dal nostro profilo.

Spesso strumenti pensati per la reportistica sui social inseriscono il numero complessivo di follower nella misurazione delle impressioni generate, fornendo quindi un dato che non rispecchia la situazione reale di un profilo. Gli analytics proposti internamente da Twitter non commettono questo errore.

twitter-impression

  • Reach

Il reach di un post si calcola dal numero di persone che l’ha visualizzato, diviso per il numero di persone che invece potrebbe vederlo, espresso in percentuale.

Possiamo dunque calcolarlo come numero di Impressioni / numero di follower totali x 100.

  • Engagement

Per engagement si ritiene il numero di interazioni e click generati da ogni post. Questo calcolo comprende quindi ogni azione compiuta rispetto ad un tweet: click, condivisioni, visualizzazioni di video, commenti, repliche, like, click su hashtag e link.

Conoscere il nostro engagement rate è un primo passo fondamentale, ma sarà vano se non saremo in grado di dirigere questo traffico verso il nostro sito o e-commerce. Una volta che avremo una definizione precisa delle caratteristiche della nostra audience e delle modalità con cui questa sceglie di interagire con noi, potremo sfruttare meglio la nostra base di follower per fare anche lead generation.

twitter-engagement


  • La qualità del content

Analizzare le performance dei nostri tweet ci permetterà di individuare il contenuto che è in grado di generare un volume di traffico maggiore tra la nostra audience.

Twitter non solo offre una visione d’insieme dei risultati ottenuti dai nostri tweet, ma anche un breakdown dei singoli post e dell’engagement che hanno generato.

La nostra strategia di social media marketing non può fossilizzarsi sul programma che abbiamo impostato, seppur molto accuratamente: dobbiamo sempre rispondere con prontezza alle indicazioni forniteci dai nostri follower e cogliere ogni occasione per valorizzare il content che viene più apprezzato.

twitter-content


Twitter non è generalmente considerato uno strumento particolarmente efficace per fare lead generation quanto invece per creare traffico e alimentare la conversazione sul prodotto o servizio offerto da un brand. Quelli che abbiamo descritto sono insights che ci aiutano a tenere traccia delle performance ottenute dai nostri tweet: si tratta di dati estremamente importanti per impostare una strategia che generi condivisione, che ci faccia acquisire autorevolezza e che poi possa aiutare il CTR verso il nostro sito.

Se hai bisogno di una audit più specifico e di un’analisi sulle tue attività di social media marketing compila questo form.

Verrai contattato in 24 ore e avrai a disposizione un digital business audit gratuito della durata di 2 ore per creare insieme la strategia di digital marketing per il tuo sito web.

Recent Posts
Contact Us

Non siamo online in questo momento. Lasciaci un messaggio e sarà nostra cura metterci in contatto con te al più presto.

conversioni-mullticanale-google-analyticsyoutube-marketing