TikTok: come sfruttarlo per il proprio business?

Il nome TikTok è diventato famoso da poco, ma il social network era già noto da qualche anno con il nome Musical.ly.

Nonostante sia nato solo nel 2015, il social network cinese si è diffuso velocemente, soprattutto tra i giovanissimi, al punto da raggiungere in poco più di due anni 600 milioni di iscritti di cui 6.4 milioni solo in Italia.

Nei mesi scorsi ha raggiunto la più alta crescita nel panorama di internet italiano coinvolgendo giovani tra 25-34 anni e segnando un incremento del 258%.

(I dati sono stati comunicati da ComScore e si riferiscono al periodo che va da settembre a novembre 2019).

Per alcuni versi simile a Instagram, ma dedicato soprattutto agli appassionati di musica e video, l’applicazione mobile TikTok permette agli utenti di caricare video di breve durata (dai 15 secondi ai 60 secondi) e aggiungere canzoni o altri suoni. 

L’applicazione offre un’interfaccia amichevole e intuitiva, nonché un editor per la creazione rapida di video da condividere con i propri follower: i video si possono accelerare, rallentare o modificare mediante un filtro, il suono o la musica di sottofondo, selezionabile all’interno di una vasta gamma di generi musicali.

Tramite un’opzione dedicata, è possibile registrare audio e video della propria reazione mentre la clip viene visualizzata sullo smartphone, mentre l’opzione “duo” permette di condividere le videoripresa di due terminali mobili in un unico video. Tale funzionalità è utilizzata ad esempio fra due persone vicine per filmarsi l’una col cellulare dell’altra.

TikTok utilizza l’intelligenza artificiale per analizzare gli interessi e le preferenze manifestate dagli utenti dell’applicazione, in modo tale da poter personalizzare singolarmente i contenuti ad essi proposti.

Il potenziale di TikTok

TikTok con una crescita pari al 300% annuo sta vivendo un successo inarrestabile.

Sono tre i requisiti principali per avere un seguito su TikTok:

1. non essere banali;

2. aumentare la quantità dei contenuti postati

3. collaborare con altri utenti

Può capitare che un video ben fatto e oggettivamente divertente non riesca a riscuotere il meritato successo perché TikTok impone un’analisi attenta dell’orario in cui si decide di pubblicare i contenuti.

Per un corretto uso del social è importante analizzare le statistiche e considerare l’uso che i propri follower fanno del canale. Per stabilire quale sia l’orario migliore, è necessario rispondere prima ad alcune domande:

– dove è localizzato il proprio pubblico

– a che ora è attivo

Se la maggior parte dei propri follower vive negli USA, ad esempio, sarà importante conoscerne abitudini, gusti e fusi orari, al fine di programmare il momento propizio durante il quale pubblicare i propri contenuti.

Tips per avere successo su TikTok

TikTok è un social che si presta bene alle campagne di marketing online.

Ma per capire come ottenere successo su TikTok, è necessario:

a) individuare i propri punti di forza e fare leva su di essi;

b) incrementare la quantità dei contenuti pubblicati (un profilo semivuoto non attira l’attenzione dei potenziali follower);

c) collaborare con altri utenti. In questo modo, sarà più semplice sfornare idee innovative e divertenti, in grado di coinvolgere il pubblico, ma soprattutto, sarà possibile avere accesso ai follower dell’utente con cui si sta collaborando;

d) anche gli hashtag svolgono un ruolo importante, esattamente come accade su Twitter e Instagram. Descrivono e categorizzano il video e, al contempo, sottolineano la presenza di eventuali elementi popolari;

e) fare le challenge. Cosa sono? Sono ciò che rende TikTok unico: vere e proprie sfide alle quali possono prendere parte centinaia di utenti. Il sistema è questo: l’utente pubblica un video la cui peculiarità è un’azione, una frase o un brano, utilizzando gli appositi hashtag; dopodiché, i suoi follower possono sfidarlo pubblicando nuovi contenuti collegati al precedente. Un esempio? La “Bottle Cap Challenge” lanciata da Ibrahimovic, all’interno della quale il campione svedese riusciva a svitare una bottiglia senza usare le mani. Il risultato? Calciatori, attori e vip di tutto il mondo hanno raccolto la sfida postando i loro video di risposta!

Come fare business con TikTok?

Per guadagnare con TikTok è necessario utilizzare la pubblicità, che si divide in quattro tipologie principali:

1. takeover

2. contenuti

3. challenge

4. filtri brandizzati.

Si va, quindi, dai classici contenuti virali alle landing page collocate all’interno di un video o di una foto, passando per le challenge (di cui abbiamo parlato poc’anzi) e i filtri sponsorizzati, che sfruttano soprattutto il passaparola.

Ovviamente, ogni e-commerce si sposa con una tipologia di advertising diversa.

In ogni caso, i metodi appena elencati hanno potenzialità enormi, legate soprattutto al fatto che il pubblico di TikTok è formato soprattutto da Millennials e da coloro che appartengono alla cosiddetta Generazione Z, in assoluto gli utenti più attivi e dediti al commercio online.

 

Vuoi promuovere il tuo business con i Social Media? Hai bisogno di supporto strategico e operativo?

Scopri i nostri servizi di Social Media Marketing e Contattaci!

Recommended Posts