Facebook, Instragram, Pinterest e Linkedin: le novità della settimana

Settimana di fermento questa prima di giugno che vede come protagonisti l’inarrestabile colosso di Menlo Park, ma anche Linkedin e Pinterest.

Ma vediamo in dettaglio le novità:

Facebook lancia CatchUp: la nuova app standalone per le chiamate audio

CatchUp è l’ultima arrivata tra le applicazioni sperimentali sviluppata dal team NPW di Facebook, e completamente dedicata alle conversazioni vocali.

Presentando CatchUp, Nikki Shah del team NPE di Facebook ha spiegato che:

“Restare in contatto con amici e familiari è importante, soprattutto durante questo periodo di distanziamento sociale. La messaggistica e le videochiamate sono ottimi modi per inviare aggiornamenti rapidi e connettersi con qualcuno faccia a faccia, ma parlare al telefono offre un equilibrio unico tra convenienza e connessione personale. Sulla base dei nostri studi, abbiamo scoperto che uno dei motivi principali per cui le persone non chiamano più così frequentemente amici e parenti è che non sanno quando sono disponibili per una chiacchierata e sono preoccupati di telefonare in momenti inopportuni. CatchUp risolve questo problema e semplifica anche le call di gruppo”.

A differenza di  Messenger e WhatsApp che offrono già questa funzionalità all’interno delle proprie app, CatchUp ha una caraterristica diversa: quella di sapere chi è disponibile per una chiamata vocale.

Attualmente in fase di test negli Stati Uniti, e disponibile per Android e iOS. Per utilizzare CatchUp è necessario scaricare l’app e non è necessario disporre di un account Facebook.

Facebook annuncia nuovi corsi Blueprint

Sempre in ottica di sostenere le aziende che hanno necessità, ora più che mai, di posizionarsi online per superare il periodo di crisi derivato dal lockdown, Facebook ha pensato di introdurre 15 nuovi corsi Blueprint.

Tutti i corsi Blueprint sono gratuiti e, se sei un professionista del marketing digitale ti viene offerta anche la possibilità di sostenere l’esame per ottenere la certificazione.

Facebook ha affermato che, con questo aggiornamento, le lezioni sono diventate ancora più semplici da seguire, in quanto tutte le tematiche trattate vengono contestualizzate per migliorare la comprensione.

Tornano i sondaggi su Messenger

Dopo circa un anno dalla loro scomparsa, Facebook ha reintrodotto i sondaggi  su Messenger, disponibili solo nelle chat di gruppo, così da facilitare la presa di decisioni e la comunicazione tra i diversi membri.

Per creare un sondaggio tocca il segno + nella finestra della chat di gruppo e seleziona la voce “Sondaggi”. Aggiungi la tua domanda e le possibili risposte, quindi clicca su “Crea sondaggio”, e il gioco è fatto.

Gli utenti che desiderano partecipare possono cliccare sul poll per visualizzare i dettagli, scegliere la loro risposta e inviarla.

La  feature è disponibile su Facebook Messenger per Android, iOS, app desktop e web.

Instagram lancia le IGTV Ads e i badge in Live

Per la prima volta nella sua storia, Instagram inizierà a condividere le revenue con i “Creators attraverso annunci in IGTV e badge che i viewers possono acquistare su Instagram Live. Il vantaggio per influencer ed aziende presenti su IGTV è che i guadagni ricavati dagli inserzionisti verranno condivisi al fine di sostenere gli investimenti effettuati per la creazione di video di lunga durata.

Secondo Instagram, gli annunci video appariranno solo quando un utente cliccherà per guardare un video IGTV dal pulsante di anteprima nel suo feed. Gli annunci saranno video verticali ottimizzati per dispositivi mobili e dureranno fino a 15 secondi.

Gli annunci inizieranno a essere pubblicati in IGTV da un gruppo selezionato di partner e inserzionisti negli Stati Uniti con piani per continuare ad espandersi a livello globale. Gli annunci di marchi come IKEA, Puma, Sephora e altri partner di test inizieranno ad apparire già da questa settimana.

Creators famosi come Avani Gregg e Salice Rose saranno tra i primi a testare la nuova funzionalità di monetizzazione, con un rilascio internazionale più ampio nei prossimi mesi.

Nel loro ultimo comunicato stampa, Instagram ha condiviso che continueranno a testare varie opzioni di annunci IGTV, “come la possibilità di saltare le pubblicità”, per assicurarsi che il risultato finale funzioni bene per utenti, creatori e inserzionisti.

Pinterest presenta Shopping Spotlights in collaborazione con influencer e publisher

Dopo aver introdotto nuove feature per lo shopping sulla piattaforma, al fine di renderlo più semplice e stimolante, ora Pinterest una nuova funzionalità con Shopping Spotlights, la quale include le raccomandazioni di fashion influencer e publisher.

Come indicato dallo stesso annuncio di lancio della funzione:

“Sembrerà di avere sempre con sé un personal shopper, ma con l’aspetto di un catalogo sempre aggiornato sulle ultime tendenze dettate da influencer esperti in determinati settori”.

La funzione è stata rilasciata su Android, Web e iOS negli Stati Uniti e presto arriverà anche in Italia.

LinkedIn ha bloccato 7,8 milioni di account fake nella seconda metà del 2019

Come altre piattaforme social, anche Linkedin non è immune dagli account fake, creati con l’intendo di truffare o molestare altri utenti iscritti alla piattaforma.

Nella seconda metà del 2019, LinkedIn ha annunciato di aver bloccato oltre 7,8 milioni di utenze false attraverso i suoi strumenti proattivi di sicurezza e controlli manuali.

Oltre questo, la piattaforma ha diffuso anche i dettagli relativi ai contenuti rimossi dalla sua piattaforma nel medesimo arco temporale:

  • 15.635 casi di molestie
  • 9.337 contenuti per adulti
  • 1.839 materiali violenti
  • 500 contenuti di odio o incitamento allo stesso
  • 167 qualificabili come sfruttamento minorile

La piattaforma ha inoltre ricevuto 11.564 richieste di rimozione per violazione del copyright, riguardanti 290.170 contenuti, di cui 290.145 eliminati.

Nel Community Report Linkedin pubblica quanto segue:

“Il lavoro dietro le quinte di LinkedIn, al fine di costruire una community sicura e professionale, è davvero molto ampio. Per questo, con il passare degli anni, sono stati ideati nuovi strumenti per limitare le molestie sulla piattaforma e donare un’esperienza migliorata ai membri che segnalano contenuti. Continueremo a ricercare nuove modalità per perfezionare ed espandere le nostre capacità già dal prossimo futuro”.

 

Hai bisogno di supporto strategico e operativo per le tua attività di social media marketing? Richiedi 2 ore di consulenza gratuita sul tuo business.

Immagine in evidenza:

<a href=’https://it.freepik.com/foto-vettori-gratuito/logo’>Logo foto creata da freepik – it.freepik.com</a>

 

FB, IG, Google e Pinterest: le 5 importanti novità del momento

Per adeguarsi e sostenere la crisi del momento, derivata dall’emergenza Covid, le più famose piattaforme Social e Google, hanno lanciato nuove feature e modalità di promozione, con l’obiettivo di aiutare le PMI di tutto al mondo, pesantemente in difficoltà in questo momento. Allo stesso tempo, le nuove funzionalità contribuiscono ad agevolare le diverse esigenze degli utenti, in questa fase.

Ma vediamo in dettaglio le novità.

#1. Video promo gratuiti di Google

Il contributo d Google in questa fase, oltre alle donazioni messe in campo dalla società, è quello di offrire uno strumento gratuito per la reazione di brevi video promo: si chiama YouTube Video Builder – attualmente in beta – che consente alle attività commerciali, che non hanno risorse, di creare in modo semplice dei video della durata variabile compresa tra i 6 ed i 15 secondi, utilizzando dei layout già preimpostati.

Non si possono inserire filmati reali, ma solo risorse statiche come immagini, testi e loghi che verranno poi animati. Invece è possibile personalizzare colori e font e aggiungere musica direttamente dalla raccolta royalty-free di Google.

Una volta creato e caricato il video, questo può essere utilizzato negli annunci pubblicitari, su un sito web oppure essere condiviso su altri social network.

Ecco un esempio di un video creato con il Builder Google:

Per testare lo strumento, è necessario richiedere l’accesso alla versione beta a questo link. Google ha dichiarato che le richieste verranno elaborate nel minor tempo possibile, anche in base alla capacità dello strumento.

Se la tua richiesta verrà accettata potrai iniziare subito a lavorare su YouTube Video Builder.

Qui di seguito un tutorial, offerto da Google, per comprenderne come funziona:

#2. Facebook: nuovi template per i post aziendali

Facebookha lanciato una serie di nuovi template per aiutare le aziende a comunicare, dal lato grafico, la situazione attuale. Di seguito un esempio dei modelli disponibili per il download:

Acquisto Online

Utile incoraggiare i clienti a fare acquisti online: include link al sito web dell’azienda o ad prodotti specifici in vendita.

Accettazione degli ordini per delivery

Un template utile per far sapere ai clienti come possono contattare l’attività comemrciale per effettuare ordini.
L’azienda può fornire le informazioni di contatto e includere i dettagli su quando accetta gli ordini. Inoltre, può anche condividere le misure che sta adottando per proteggere il cliente.

Vendita gift card

Con questo template un’azienda può motivare i clienti ad acquistare buoni regalo.

Se la tua azienda offre buoni regalo, fai sapere alle persone come trovarli e acquistarli.

Richiesta di supporto

Questo template offre la possibilità ad un’azienda di far sapere che è aperta a ricevere supporto e ad offrire ai clienti idee su come possono supportarla. Include link per guidare il cliente nell’azione.

Espressioni di gratitudine

Un’azienda può esprimere gratitudine alla propria comunità grazie a questo template.

Inoltre, insieme ai template, in questa pagina ufficiale, Facebook ha inserito dei consigli rivolti a chi utilizza la piattaforma per promuoversi con i propri clienti, come copy già redatti per migliorare le relazionisu FB, Messenger e Instagram Direct, oltre a consigli per creare dirette online.

Altre risorse per le imprese sono disponibili a questo link.

#3. Facebook: il nuovo social network per gli studenti

L’esperta di Reverse-engineering, Jane Manchun Wong, da sempre attenta anticipatrice delle novità del colosso Zuckerberg, ha ha scritto un post su Twitter dove comunica che Facebook sta studiando un nuovo social network, chiamato Campus, pensato solo per gli studenti, dove ci saranno Gruppi, Eventi e altro per gli iscritti alla piattaforma.

Campus è uno spazio esclusivo pensato per te e per gli studenti della tua comunità universitaria.

Questa è la traduzione di ciò che si legge nella richiesta di accesso alla piattaforma.

La società non conferma, ma non nega nemmeno la notizia. Ha semplicemente affermato che in Facebook si lavora da sempre per migliorare l’esperienza degli utenti in generale, quindi anche quella degli studenti universitari. Al momento, però, non si spingono oltre.

#4. Instagram: nuovi sticker per le pagine Business

A causa del distanziamento sociale, i ristoranti ed altre piccole imprese costrette alla chiusura stanno facendo affidamento sull’online e sulle consegne a casa per continuare a fornire un servizio ai propri clienti.

Per questa ragione, Instagram sta introducendo nuovi stickers che consentono agli utenti di acquistare buoni regaloordinare cibo ed effettuare donazioni, così come proposto perla piattaforma Facebook.

I nuovi adesivi Gift Card e Order Food sono attualmente disponibili in Canada e negli Stati Uniti ma verranno rilasciati a livello globale entro poche settimane.

Gli utenti privati possono anche ricondividere tutti gli adesivi nelle loro Stories per contribuire a migliorare la notorietà e supportare i loro ristoranti ed imprese preferiti.

Justin Osofsky, Chief Operating Officer di Instagram, ha spiegato:

Le piccole imprese sono la spina dorsale dell’economia mondiale ed i ristoranti sono l’anima dei quartieri, poiché riuniscono le persone e creano comunità. Vogliamo fare la nostra parte per aiutarli restare operativi, permettendo loro di restare in contatto con i clienti.

#5. Pinterest Shop: nuovi prodotti per il supporto alle PMI

In occasione del 50° anniversario della Giornata Mondiale della Terra (il 22 Aprile) e nel tentativo di aiutare le PMI in difficoltà a causa della pandemia, la piattaforma Pinterest sta lanciando una nuova collezione di prodotti all’interno dello Shop.

Pinterest Shop, lanciato nel novembre scorso, mostrava agli utenti una selezione di piccole aziende presso le quali fare shopping in vista del Natale. Ma, poiché il futuro delle PMI al momento è incerto in tutto il mondo, la nuova collezione presentata offre ai Pinners la possibilità di scoprire brand emergenti e fare acquisti, al fine di supportarne l’attività in questo momento difficile.

Il traffico su Pinterest è in forte espansione e gli utenti sono sempre più alla ricerca di nuove ispirazioni, anche di acquisto. La società, seppur solo in minima parte, sta cercando di rispondere all’improvvisa impennata delle ricerche di supporto alle PMI, aumentate del 351% nelle ultime settimane.

Pinterest Shop, quindi, presenterà numerosi Pin di prodotti acquistabili presso 21 aziende, sostenibili ed etiche, con sede negli Stati Uniti. Non sappiamo, al momento, se la funzionalità verrà implementata a livello globale oppure no.

Noi speriamo di sì : )

Hai bisogno di supporto per la tua strategia Social o per le tue campagne Google? Scopri come possiamo aiutarti e CONTATTACI! Ti offriamo 2 ore di consulenza Gratuita via Skype!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Social Media Marketing: la statistica del 2020 da non perdere

Come sono andati gli ultimi anni per ogni segmento del digital marketing? Quali dati hanno tratto i player e le aziende dalle loro attività di marketing? Come si comporta l’utente? Dove si sta muovendo il mercato?  Quali le novità e tendenze?

HubSpot ha raccolto una serie di dati statistici raggruppati per ogni segmento di marketing. Sono statistiche provenienti dalle aziende ma anche da i principali player di settore.  I dati partono dal 2016 fino al 2019, con alcune previsioni statistiche riguardanti il prossimo futuro.

Che tu sia focalizzato su SEO, content marketing, social media, video marketing, email marketing, lead generation, pubblicità, marketing technology o vendite, leggere questi dati ti consente di rimanere aggiornato sulle tendenze di marketing e stare al passo nella gestione del tuo marketing mix, al fine di connetterti con i tuoi clienti, raggiungere i tuoi destinatari e dare un boost alle conversioni.

Oggi è la volta del Social Media Marketing (se ti interessa, leggi anche i nostri precedenti post sulle statistiche SEO e Content Marketing  e Video Marketing).

Social Media Marketing – La Statistica

Con circa 3 miliardi di persone sui social media a livello globale, capire come fare marketing sulle varie piattaforme social è diventato parte integrante del successo di ogni azienda.

Queste statistiche di marketing sui social media ti aiuteranno a capire come gli esperti di marketing i marketers oggi stanno promuovendo i loro prodotti e servizi, cosicché tu possa prendere spunto per la tua strategia di marketing.

Facebook 

social media marketing: la statistica

– A livello globale, ci sono oltre 2,38 miliardi di utenti attivi mensili su Facebook. (Facebook, 2019)

– Dei 2,1 miliardi di account Facebook totali, 270 milioni di profili sono falsi. (Mashable, 2017)

– Secondo Facebook, la piattaforma raggiunge oltre il 60% degli utenti di Internet. (Facebook, 2018)

– Esistono oltre 80 milioni di piccole imprese a livello globale che utilizzano le pagine di Facebook. (Facebook, 2018)

– Facebook è utilizzato da circa il 50% degli adolescenti americani, ma non domina più il panorama dei social media per adolescenti come una volta. (Pew Research Center, 2019)

– L’India ha il maggior numero di utenti Facebook di qualsiasi altro paese al mondo. (Statitsa, 2018)

– Il 74% delle persone afferma di usare Facebook per scopi professionali. (HubSpot, 2017)

– Facebook è la seconda piattaforma più utilizzata a livello globale, seguita da YouTube. (Pew Research Center, 2019)

– Circa il 43% degli adulti statunitensi riceve notizie da Facebook. (Pew Research Center, 2018)

– 1,56 miliardi di utenti attivi accedono a Facebook ogni giorno. (Zephoria, 2019)

 

Instagram

social media marketing: la statistica

– Il 71% degli utenti di Instagram ha meno di 35 anni. (Statitsa, 2019)

– Più di 500 milioni di persone usano Instagram ogni giorno. (Oberlo, 2019)

– Sette hashtag su dieci su Instagram sono brandizzati. (Sprout Social, 2018)

– Instagram ha raggiunto $ 14 milioni di entrate nel 2019. (Jefferies Financial Group, 2019)

– Instagram ha oltre 1 miliardo di utenti mensili attivi. (Oberlo, 2019)

– La pubblicità su Instagram ha la portata di oltre 849 milioni di utenti. (SocialMediaToday, 2020)

– Nel 2020, il 75,3% delle aziende statunitensi utilizzerà Instagram. (SocialMediaToday, 2020)

– Ci sono oltre 400 milioni di utenti Instagram che creano storie sulla piattaforma ogni giorno. (Statitsa, 2018)

– Una ricerca su 89 aziende ha scoperto che gli esperti di marketing hanno pubblicato 1.347 Storie di Instagram rispetto alle 614 Storie di Snapchat a luglio 2018. (Our Social Times, 2018)

– Le Storie di Instagram hanno registrato un aumento del 220% della spesa pubblicitaria annuale. (Our Social Times, 2018)

– I brand su Instagram creano una media di 2,5 storie sulla piattaforma ogni settimana. (SocialMediaToday, 2020)

– L’utente medio di Instagram  trascorre 53 minuti sull’app al giorno. (Oberlo, 2019)

– Instagram ha lanciato l’app IGTV nel 2018 che consente di caricare video della durata di un’ora. (TechCrunch, 2018)

 

Linkedin

– I CEO su LinkedIn hanno in media 930 connessioni (LinkedIn, 2017)

– Quando si tratta di fornire contenuti e garantire il coinvolgimento del pubblico, LinkedIn è la piattaforma di social media più efficace. (LinkedIn, 2017)

– L’utente medio di LinkedIn trascorre 17 minuti al mese sul sito . (Wordstream, 2018)

– LinkedIn ha oltre 500 milioni di utenti. (LinkedIn, 2019)

– Il 39% dei 500 milioni di utenti LinkedIn paga per un account premium. (LinkedIn, 2017)

– LinkedIn ha 562 milioni di utenti. (LinkedIn, 2018)

– Il 40% degli utenti visita ogni giorno il social network professionale. (Omnicore Agency, 2018)

 

Snapchat

social media marketing.la statistica

– Snapchat ha 190 milioni di utenti attivi ogni giorno. (Zephoria, 2019)

– Le entrate medie per utente Snapchat sono aumentate del 39%, da $1,21 nel 2018 a $1,68 nel 2019 . (Zephoria, 2019)

– Snapchat ha raggiunto il 90% di tutte le persone tra i 13-24 anni e il 75% tra i 13-34- anni negli Stati Uniti. (Zephoria, 2019)

– Nel 2017, l’81% delle entrate del secondo trimestre di Snapchat proveniva dal Nord America (Omnicore, 2018)

– A maggio 2018, le azioni di Snapchat avevano un valore di $10,95, in calo rispetto al loro valore originale di $27,09. (Brandwatch, 2018)

– Negli Stati Uniti, Snapchat è la sesta app di social network più popolare a partire da maggio 2018. (Statitsa, 2018)

– A partire da maggio 2018, la sequenza Snapchat più lunga è di 1.120 scatti. (Brandwatch, 2018)

– Gli utenti di Snapchat hanno trascorso in media 34.5 minuti sull’app a settembre 2018. (CNBC, 2018)

– Il costo per le campagne Snap Ads parte da $ 3.000 al mese. (Wallaroo Media, 2018)

– In media, gli utenti di Snapchat di età inferiore ai 25 anni visitano Snapchat più di 20 volte al giorno e trascorrono oltre 30 minuti nell’app ogni giorno. (Zephoria, 2019)

 

Twitter

social media marketing: la statistica

– Ci sono 369 milioni di utenti Twitter attivi ogni mese a partire dal 2018. (Statitsa, 2018)

– Negli Stati Uniti, ci sono 68 milioni di utenti Twitter attivi ogni mese. (Zephoria, 2019)

– Tra il 3 ° trimestre del 2018 e il 3 ° trimestre del 2019, il numero di utenti attivi giornalieri monetizzabili di Twitter  è aumentato del 17%. (Hootsuite, 2019)

– Negli Stati Uniti, il numero di utenti Twitter dovrebbe crescere dello 0,3% nel 2020. (Statista, 2019)

– I tre paesi con il maggior numero di utenti Twitter, in ordine di numero di utenti, sono gli Stati Uniti, Giappone e Regno Unito. (Hootsuite, 2019)

– Katy Perry ha il maggior numero di follower su Twitter seguiti da Justin Bieber. (Statitsa, 2018)

– Nel 2017, le entrate di Twitter hanno raggiunto 2,44 miliardi di dollari USA. (Statitsa, 2018)

– Il 79% degli utenti medi mensili di Twitter si trova al di fuori degli Stati Uniti (Hootsuite, 2018)

– I tweet con video superano sei volte il numero di retweet rispetto ai tweet con foto. (Wochit, 2018)

 

Pinterest

social media marketing: statistica

– Ci sono 250 milioni di utenti attivi su Pinterest. (Hootsuite, 2018)

– Il 50% delle nuove iscrizioni Pinterest nel 2018 erano di uomini. (Hootsuite, 2018)

– L’80% delle persone utilizza Pinterest sui dispositivi mobili. (CoSchedule Blog, 2018)

– L’80% degli utenti millenials di Pinterest afferma che la piattaforma li aiuta a decidere sui loro acquisti. (CoSchedule Blog, 2018)

– L’85% degli utenti di donne usa Pinterest per pianificare i “momenti della vita”. (Pinterest, 2018)

– La crescita annuale internazionale degli utenti Pinterest è tre volte superiore alla crescita annuale degli utenti statunitensi. (Oberlo, 2019)

 

Social Media Management

social media marketing: la statistica

– Il 59% degli americani ritiene che il servizio clienti attraverso i social media abbia reso più semplice la risposta alle proprie domande e la risoluzione di problemi. (Lyfe Marketing, 2018)

– L’88% delle aziende con oltre 100 dipendenti utilizza Twitter per scopi di marketing. (Statusbrew, 2017)

– L’80% del tempo totale che gli utenti trascorrono sui siti di social media si verifica su piattaforme mobili. (Lyfe Marketing, 2018)

– L’86% dei consumatori preferisce brand dalla personalità autentica e onesta sui social network. (Smart Insights, 2017)

– Circa 3.03 miliardi di persone in tutto il mondo sono presenti sui social media. (BrizFeel, 2018)

– Solo il 3% degli adulti che usano Internet afferma di avere molta fiducia nelle informazioni che ottengono dai social media. (Pew Research Center, 2018)

– Il 96% delle persone che parlano di aziende e marchi sui social media non segue attivamente tali marchi. (Lyfe Marketing, 2018)

– I contenuti di marca sui social media hanno il doppio delle probabilità di interessare le persone di età compresa tra 55 e 64 anni rispetto a coloro che hanno 28 anni e più giovani. (BrizFeel, 2018)

 

Utilizzo dei Social Media

social media marketing:la statistica

– Oltre il 50% degli utenti di Internet afferma di seguire un account di celebrità o influencer sui social media. (BrizFeel, 2018)

– Articoli testuali, video e immagini sono i tre tipologie di contenuto più interessanti sui social media. (Clutch, 2017)

– Il 97% degli esperti di marketing utilizza i social media per raggiungere il proprio pubblico. (Lyfe Marketing, 2018)

– Si dice che 2 milioni di aziende hanno Facebook per la pubblicità nel 2018. (Hootsuite, 2018)

– I social media e la visualizzazione di video sono le due attività online più popolari. (Smart Insights, 2018)

– Nel mondo ci sono 2.77 miliardi di utenti sui social media. (Statitsa, 2019)

 

Visual Content

social media marketing:la statistica

– Il content marketing ottiene tre volte più contatti rispetto alla pubblicità di ricerca a pagamento. (Content Marketing Institute, 2017)

– Nel 2018, l’88% degli esperti di marketing ha dichiarato di includere elementi visivi in oltre il 50% degli articoli pubblicati. (Impact, 2019)

– Le risorse visive sono il singolo maggiore contributore di contenuti quando si è trattato di social media nel 2017. (Ofcom, 2017)

– Il 20% delle persone leggerà il testo su una pagina, ma l’80% delle persone guarderà un video. (My SMN, 2017)

– Dopo aver visto un video, il 64% degli utenti ha maggiori probabilità di acquistare un prodotto online. (Forbes, 2017)

– Gli studi mostrano che le persone hanno la capacità di ricordare il 65% dei contenuti visivi che vedono quasi tre giorni dopo. (HubSpot, 2017)

 

Leggi anche i nostri precedenti post sulle statistiche SEO e Content Marketing  e Video Marketing.

 

Vuoi fare pubblicità sui Social Media e hai bisogno di una consulenza strategica? Scopri di più sul nostro servizio di Social Media Marketing 

Oppure Contattaci per richiedere 2 ore di consulenza gratuita!