eCommerce: da fenomeno di nicchia a normalità

dati osservatorio ecommerce b2c - politecnico milano - aroundigital

Prodotto in crescita (+31%) e servizi in forte calo (-47%): è questa la fotografia dello scenario del mercato e-commerce in Italia, presentato dall’ Osservatorio eCommerce B2c durante il convegno promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm, intitolato “eCommerce B2c: la chiave per ripartire”.

La pandemia e il conseguente lockdown hanno creato dei cambiamenti profondi e radicali del settore retail. Le disposizioni governative, la trasformazione di alcune abitudini di consumo e il potenziamento dei progetti eCommerce da parte di numerosi  attori del settore, hanno generato effetti visibili sui numeri del mercato italiano: a fronte della crescita più rilevante di sempre degli acquisti online di prodotto (+5,5 miliardi di euro in 12 mesi), i servizi dimezzano il loro valore (-47%), calo atteso in quanto è venuto a mancare in misura rilevante il Turismo e i Trasporti (-56%) per un ammanco al computo totale di 7,2 miliardi di euro.

Una decrescita di questo settore che precipita a un valore di 4,8 miliardi di euro. Riducono il proprio valore anche i comparti di servizio aggregati in “Altro” (-30%) che valgono 805 milioni di euro. Particolarmente critica la situazione nel Ticketing: le norme governative hanno infatti vietato per mesi gli eventi dal vivo (concerti, mostre…) e ad oggi ci sono ancora significative limitazioni. In controtendenza gli acquisti online nelle Assicurazioni, che registrano una crescita del +6% e si assestano su 1,6 miliardi di euro.

L’indagine del Politecnico ha abbracciato l’intero settore retail, dal largo consumo alimentare alle Gss e altro.

Il settore assicurativo, ad esempio, ha generato un transato online di 1,6 miliardi di euro (+6%). Altro dato del tutto atteso è la crescita del food&grocery (+1,1 miliardi di euro)informatica ed elettronica di consumo (+1 miliardo di euro) a abbigliamento (+700 milioni di euro).

“Quest’anno la dinamica complessiva del mercato eCommerce, a livello globale, nasconde andamenti profondamente differenti nelle sue principali macrocategorie”, ha dichiarato Alessandro Perego, Responsabile Scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano.

“Da un lato la chiusura delle frontiere, le forti limitazioni alla mobilità e il divieto di assembramento hanno colpito pesantemente l’ambito dei servizi (Turismo/Trasporti e Ticketing per eventi in primis) e ne hanno penalizzato fortemente le vendite, indipendentemente dal canale. Dall’altro lato la pandemia ha avvicinato all’eCommerce di prodotto tanti nuovi utenti e ha agito positivamente sulla frequenza di spesa dei web shopper già acquisiti. Nel 2020 il valore degli acquisti online di prodotto nel mondo dovrebbe raggiungere i 2.600 miliardi di euro (+16% circa rispetto al 2019)”.

“La crisi sanitaria, come sappiamo, ha generato un’evoluzione digitale senza precedenti degli stili di vita degli italiani, andando a modificare profondamente anche i comportamenti di acquisto. Il customer journey di oggi risente fortemente della nuova “normalità” in cui viviamo: aumenta la frequenza di acquisto nell’eCommerce (+79%), l’home delivery rimane la modalità preferita di ricezione dei prodotti da oltre il 93% degli utenti e il contante perde sempre più terreno a favore dei pagamenti digitali. I consumatori italiani richiedono inoltre a insegne e brand di adeguare i loro servizi nei punti vendita fisici, sfruttando le opportunità digitali per offrire esperienze sempre più soddisfacenti e sicure. Purtroppo, la digitalizzazione delle imprese italiane è ancora lontana dalla media europea, ma confido che questo momento di ridefinizione degli equilibri economici possa servire a colmare questo gap” ha aggiunto Roberto Liscia, Presidente di Netcomm.

Diverse le evidenze di cambiamento riscontrate. Per esempio, Coop e Geox stanno approcciando un nuovo ruolo del negozio e alcuni pure player approdano al commercio fisico: Tannico ha aperto il primo punto di vendita a Milano. Parallelamente, alcuni retailer “tradizionalisti” stanno spingendo sul canale online in modo strategico. È il caso di Aldi e H&M mentre quelli già presenti, hanno sviluppato molto la capacità operativa aumentando la forza lavoro e incrementando anche la collaborazione con operatori esterni. In Uk Tesco ha avviato una delle più grandi campagne di assunzione di personale.

Alcuni negozi sono stati trasformati in dark store e magazzini per il pickup. Oltre alla logistica e ai pagamenti, le modifiche hanno coinvolto la prevendita e l’acquisto. Anche integrando realtà virtuale e realtà aumentata. È cresciuto il contactless e i corrieri non hanno più l’obbligo di raccogliere le firme, facilitando le consegne in sicurezza. Crescono anche i servizi di assistenza, i virtual shopping che hanno coinvolto i poco avvezzi all’eCommerce così come le live chat.

Sul versante fisico, molti retailer stanno ridimensionando la rete e aprendo nuovi punti di servizio. È il caso di Zara che ha annunciato la chiusura di 1.200 punti di vendita nel mondo. Un altra evidenza della crescita dell’online viene dal mercato americano: negli Usa le principali dotcom hanno aumentato la capacità operativa con 135mila nuove assunzioni durante la pandemia.

Il mercato

“Gli acquisti online nel 2020 valgono 30,6 miliardi di euro, -3% rispetto al 2019 e, anche nel nostro Paese. Questo risultato è frutto di dinamiche differenti”, dichiara Riccardo Mangiaracina, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio eCommerce B2c.

“Da un lato gli acquisti di prodotto crescono di 5,5 miliardi di euro rispetto al 2019 – l’incremento annuo più alto di sempre – e raggiungono i 23,4 miliardi di euro. Dall’altro lato gli acquisti di servizi, in forte crisi per via dell’andamento del settore Turismo e Trasporti, scendono a 7,2 miliardi di euro (-47% rispetto al 2019)”.

Nei prodotti, i settori più maturi crescono con un tasso sostenuto ma sotto la media di mercato. Nel 2020:

  •  l’Informatica ed elettronica di consumo vale online 6,2 miliardi di euro (+20%);
  • l’Abbigliamento 3,9 miliardi (+22%);
  • l’Editoria 1,2 miliardi (+18%).

I comparti emergenti registrano ottimi risultati con ritmi di crescita molto più alti, in particolare:

  • il Food&Grocery genera 2,7 miliardi di euro (+70% rispetto al 2019);
  •  l’Arredamento e home living 2,4 miliardi (+32%).

Buona anche la crescita delle categorie racchiuse in “Altri prodotti” (+37% rispetto al 2019), come:

  • Beauty e Pharma;
  • Giochi e Ricambi d’auto.

In valore assoluto sono tre i comparti che contribuiscono maggiormente alla crescita: dei 5,5 miliardi di euro di incremento totale, 1,1 miliardi sono realizzati dal Food&Grocery, 1 miliardo dall’Informatica ed elettronica di consumo e 700 milioni dall’Abbigliamento.

“Nel 2020, nella sola componente di prodotto, l’incidenza dell’eCommerce B2c sul totale vendite Retail, indice della maturità dell’online, passa dal 6% all’8% (+2 punti percentuali rispetto al 2019). Significa che in un solo anno abbiamo avuto un salto evolutivo che generalmente ottenevamo in almeno 2 anni. Mai come quest’anno, l’eCommerce ha svolto un ruolo determinante nella riprogettazione delle strategie di vendita e di interazione con i consumatori per fronteggiare la crisi del settore Retail post-pandemia.” afferma Valentina Pontiggia, Direttore dell’Osservatorio eCommerce B2c. “Cresce leggermente anche la penetrazione dei servizi che passa dal 10,7% all’11%”.

Durante il lockdown, non è calato l’utilizzo dello smartphone per abilitare gli acquisti eCommerce. In valore assoluto, l’eCommerce B2c da smartphone sfiora i 15,7 miliardi di euro, con un incremento del +22% rispetto al 2019: il 51% degli acquisti eCommerce B2c è ormai realizzato attraverso questo dispositivo.

Hai bisogno di supporto strategico e/o operativo per le tue attività di digital marketing e gestione ecommerce? Richiedi una consulenza gratuita di 2 ore con i nostri esperti!

e-Commerce Marketing: 12 tool per aumentare le revenue – Parte 2

Dall’ottimizzazione del carrello abbandonato all’automation multicanale, i migliori tool di  e-commerce marketing che possono  aiutarti nel gestire il tuo e-commerce, ottimizzando le attività e aumentando le vendite.

La spesa online è aumentata notevolmente negli ultimi 5 anni. Ad esempio, nel 2019, le vendite di e-commerce hanno rappresentato il 14,1% di tutte le vendite al dettaglio in tutto il mondo (Statista).

E, considerando i recenti eventi globali che trasformeranno ulteriormente il modo in cui i consumatori acquistano i loro prodotti, la scelta dei giusti strumenti di e-commerce  per la tua azienda è ora più che mai fondamentale per il tuo successo.

Nel precedente post abbiamo fatto un primo elenco di  strumenti e-commerce che ti aiuteranno a risparmiare tempo e denaro in 12 diversi segmenti di marketing. Questa è la seconda e ultima parte!

#7. e-Ccommerce Marketing Tools per la creazione di Press Kit

I Press Kit sono uno strumento da sfruttare e che attualmente è sottovalutato dalle aziende di e-commerce. Se vuoi davvero che il tuo prodotto prenda il largo, i media devono sapere chi sei e cosa fai.

Quindi, considera l’aggiunta di un press kit alla tua pagina “Chi siamo” o nel footer del tuo sito usando PressKitHero.

PressKitHero semplifica la progettazione di un kit di stampa professionale per il tuo negozio e-commerce.

La domanda da farti è: oltre a menzionare i tuoi risultati raggiunti in alcune pagine del tuo sito e sui social media, cosa stai facendo per promuovere i risultati della tua azienda?

PressKitHero ti consente di mostrare tutti i tuoi successi, premi, testimonianze e comunicati stampa in un unico posto. Inoltre, la loro dashboard, di facile utilizzo, semplifica l’organizzazione e la visualizzazione professionale risparmiando un sacco di tempo.

Non solo, PressKitHero rende facile per le persone condividere i successi dei tuoi prodotti e servizi.

#8. e-Ccommerce Marketing Tools per Sales Promotion

Hai mai sentito parlare di promotion blaster?

La chat, gli SMS e i messaggi sponsorizzati di MobileMonkey ti consentono di inviare messaggi in massa attraverso più canali di marketing a tutti i tuoi contatti.

Il concetto è simile a quello delle e-mail blast, ma con i chatbot ottieni un maggiore coinvolgimento, tassi di apertura e conversioni.

Inoltre, poiché gli utenti possono rispondere e interagire con i chatbot, MobileMonkey consente conversazioni a doppio senso, che è un altro vantaggio che i chatbot hanno sull’e-mail.

Puoi utilizzare le promozioni per fare annunci, condividere offerte e far conoscere agli acquirenti nuove promozioni e prodotti. Questo rende l’esperienza molto più interattiva di qualsiasi attività di e-mail blast.

MobileMonkey utilizza la propria tecnologia OmniChat e il marketing automation di chatbot per connettere istantaneamente clienti e potenziali clienti ai rispettivi brand tramite chat web nativa, messaggi di testo SMS, Facebook Messenger e altre app di messaggistica, il tutto da un’unica piattaforma.

#9. e-Commerce Marketing Tools per Influencer Marketing

L’influencer marketing, in generale, è perfetto per prodotti e brand che hanno una forte opportunità di diventare virali.

E, se già i tuoi clienti condividono i tuoi prodotti online gratuitamente, allora Carro ti aiuterà a gettare benzina sul fuoco.

Carro ha adottato un approccio interessante al marketing degli influencer che chiamano “authentic influencer marketing on autopilot.”

Carro ti consente di scoprire quante persone, che possono essere considerate influencer, hanno interagito con il tuo marchio in diversi modi. Lo fa avvisandoti dei potenziali influencer che hanno acquistato il tuo prodotto, che si sono iscritti a uno o più dei tuoi elenchi o hanno iniziato a seguirti sui social media.

Una volta identificati i clienti più influenti, Carro consente di contattarli e chiedere recensioni, offrire loro prodotti gratuiti e instaurare relazioni reciprocamente vantaggiose.

La parte migliore di Carro è che sai già che questi influencer sono fan del tuo brand, quindi è semplice e non invadente raggiungerli.

Carro è ottimo per le aziende con portafoglio di prodotti di grandi dimensioni e una forte presenza online.

#10. e-cCommerce Marketing Tools per Ottimizzare il Sito

CrazyEgg è utile per vedere e capire cosa funziona e cosa non funziona sul tuo sito e per sapere cosa fanno i tuoi visitatori, utilizzando strumenti come heatmaps, registrazioni, A/B test e altro ancora.

Le heatmaps, le scroll-map e altri report visivi di CrazyEgg ti mostreranno come i tuoi clienti stanno rispondendo agli elementi del tuo sito.

Con gli strumenti di heat-mapping puoi:

  1. aggiungere un ulteriore livello di approfondimento ai tuoi dati di Google Analytics;
  2. esplorare dettagliatamente il comportamento dei visitatori delle e-mail e delle campagne pubblicitarie sul sito;
  3. assicurarti che i tuoi CTA siano ben visibili;
  4. riordinare i tuoi contenuti in ordine di importanza per i tuoi clienti;
  5. tenere traccia di ciò che accade dietro ai moduli pop-up o le schermate di accesso;
  6. riprogettare un sito o una pagina per ottenere la massima efficienza.

Inoltre, CrazyEgg registra l’intera sessione utente. Ciò ti consente di comprendere i modelli generali di come le persone navigano sul tuo sito o di indagare su quale punto particolare del customer journey, le persone abbandonano.

Con le registrazioni, hai la possibilità di:

  1. identificare le aree di frustrazione del cliente, come problemi tecnici o navigazione confusa;
  2. scoprire in tempo reale come le persone interagiscono con il tuo prodotto o le pagine di pagamento
  3. focalizzarti su segmenti di pubblico particolari come visitatori nuovi, mobile o più attivi;
  4. fare filtri per fonte (ad es. Google).

#11. e-Commerce Marketing Tools per Brand Advocacy

Quando si parla di brand advocacy,  si parla di un comportamento che ti devi guadagnare.

Smile.io è uno strumento di  e-commerce marketing che aiuta a costruire una community attorno al tuo marchio. Puoi usarlo per incentivare i clienti a unirsi, coinvolgere e condividere i messaggi del tuo brand.

Usa Smile.io per premiare i tuoi clienti con punteggi come un modalità per stabilire e mantenere relazioni durature ed emotive con ogni membro della tua comunità.

I tuoi clienti diventano sempre più preziosi mentre acquistano e interagiscono con il tuo marchio. Il programma VIP di Smile.io ti consente di rafforzare le connessioni con i tuoi migliori clienti attraverso premi e vantaggi crescenti.

Infine, Smile.io ha anche strumenti di riferimento che puoi utilizzare per mobilitare e motivare i tuoi migliori clienti a indirizzare e invitare le persone in linea con il tuo brand, facendo crescere efficacemente la tua community senza costi aggiuntivi.

#12. e-Commerce Marketing Tools per Recensioni di Prodotto

Sapevi che potresti usare i chatbot per ottenere più recensioni a 5 stelle?

Si può, ed è importante che i brand di e-commerce lo facciano. In effetti, il 90% dei clienti afferma di aver letto le recensioni prima di visitare il sito di un’azienda. E il 72% dei clienti afferma che recensioni positive li fanno fidare maggiormente di un’azienda locale.

Usando MobileMonkey, puoi mettere in funzione i chatbot invitando i clienti a fornire feedback. Quindi, estendi un invito speciale a lasciare una recensione ogni volta che qualcuno ti dice di aver avuto un’esperienza a 5 stelle.

Dai un’occhiata a questa guida dettagliata per ottenere più recensioni dei tuoi prodotti online.

Dovresti essere in grado di creare la tua recensione generando chatbot in circa 30 minuti utilizzando il  chatbot builder di MobileMonkey.

 

Se hai bisogno di supporto strategico e tecnologico per il tuo e-commerce, richiedi 2 ore di consulenza gratuita sul tuo business. Clicca qui! 

Immagine in evidenza

<a href=”https://it.freepik.com/foto-vettori-gratuito/affari”>Affari vettore creata da macrovector – it.freepik.com</a>

 

e-Commerce Marketing: 12 tool per aumentare le revenue – Parte 1

Dall’ottimizzazione del carrello abbandonato all’automation multicanale, i migliori tool di  e-commerce marketing che possono  aiutarti nel gestire il tuo e-commerce, ottimizzando le attività e aumentando le vendite.

La spesa online è aumentata notevolmente negli ultimi 5 anni. Ad esempio, nel 2019, le vendite di e-commerce hanno rappresentato il 14,1% di tutte le vendite al dettaglio in tutto il mondo (Statista).

E, considerando i recenti eventi globali che trasformeranno ulteriormente il modo in cui i consumatori acquistano i loro prodotti, la scelta dei giusti strumenti di e-commerce  per la tua azienda è ora più che mai fondamentale per il tuo successo.

In questo articolo ti indicheremo quali strumenti di e-commerce ti aiuteranno a risparmiare tempo e denaro in 12 diversi segmenti.

#1. e-Commerce Marketing Tool per geneare più Referral

Il passaparola è la più potente leva che il tuo negozio online possa avere.

In effetti, uno studio di Nielsen ha rilevato che il 92% dei consumatori si fida dei suggerimenti di amici e parenti più che della pubblicità. Ecco perché ReferralCandy è uno dei tool nella lista degli strumenti di e-commerce marketing.

ReferralCandy è una piattaforma di generazione di referral che consente ai tuoi clienti di comunicare le loro connessioni con il tuo prodotto o servizio. E lo fa incentivando i clienti a fornire suggerimenti sui prodotti per conto della tua azienda.

ReferralCandy funziona così: quando un cliente acquista qualcosa nel tuo negozio e-commerce, ottiene automaticamente un codice di riferimento che può facilmente condividere con i propri amici e familiari. E, quando un suo amico effettua un acquisto con quel codice di riferimento, accadono due cose:

  1. l’amico ottiene uno sconto sul suo acquisto;
  2. il referrer guadagna premi dal tuo negozio online.

Puoi scegliere se premiare il tuo referrer con coupon o contanti.

ReferralCandy è la soluzione migliore per le piccole e medie imprese che non dispongono di budget sufficiente per designer e programmatori che possano creare pagine web personalizzate o programmi di referral personalizzati.

#2. e-Ccommerce Marketing Tool per il Remarketing di Facebook Ads

Gli annunci di Facebook Messenger stanno rapidamente guadagnando popolarità perché sono diversi dai normali annunci di Facebook oramai abbastanza saturi.

E, il motivo per cui le ads di Messenger funzionano così bene è dovuto al fatto che usano agenti conversazionali o chatbot per aumentare i tassi di coinvolgimento.

MobileMonkey è una piattaforma chatbot multicanale che dispone di diversi strumenti pubblicitari di Facebook per migliorare le prestazioni degli annunci.

Esistono due tipi di annunci di Facebook Messenger che puoi aggiungere alla tua box degli strumenti di marketing e-commerce:

  1. uno dirige il traffico verso Messenger da qualsiasi annuncio visualizzato su qualsiasi proprietà di Facebook;
  2. l’altro utilizza contenuti sponsorizzati nativi di Facebook Messenger.

La cosa interessante per gli esperti di e-commerce è che la maggior parte della concorrenza non li conosce. Inoltre, quello che spesso non si sa,  è che un’esperienza pubblicitaria su Facebook Messenger può iniziare su molte piattaforme della famiglia di app di Facebook, tra cui:

  • Facebook Messenger
  • feed Instagram
  • feed di storie su Facebook e Instagram
  • Facebook Marketplace
  • audience Network
  • feed di notizie di Facebook

Infine, gli annunci di Facebook Messenger differiscono dalla media degli annunci Facebook perché portano sempre a un’esperienza di conversazione tra la tua attività e il potenziale cliente.

#3. Ecommerce Marketing Tools per Email Automation

Spently consente ai rivenditori di:

  1. personalizzare le notifiche e-mail di Shopify;
  2. automatizzare le sequenze di follow-up post-acquisto;
  3. recuperare i carrelli abbandonati;
  4. incorporare strumenti di remarketing come i consigli sui prodotti e codici sconto per favorire acquisti ripetuti.

Usando Spently, puoi attivare degli eventi di up-selling, sconti e strumenti di referral adattati alle interazioni specifiche che i clienti hanno avuto con il tuo marchio tramite e-mail.

Queste email hanno alti tassi di apertura anche perché sono email di notifica di Shopify.

Gli utenti di Spently utilizzano spesso la piattaforma per seguire in maniera automatica i clienti dopo gli acquisti, spedizioni e carrelli abbandonati, entro uno specificato lasso di tempo.

Una volta attivate le email automatizzate di follow-up, inizierai a risparmiare molto tempo nella tua attività e ad aumentare le entrate.

#4. e-Ccommerce Marketing Tools per creare Applicazioni Mobile

Molti esperti di marketing digitale credono sia complicato creare un’applicazione mobile. In relatà con Tapcart è davvero molto semplice creare un’applicazione per il proprio negozio e-commerce.

Tapcart semplifica il processo di creazione di app mobile e consente ai marketer non esperti di creare app iOS e Android personalizzate per il proprio negozio online.

Non è richiesta nessuna competenza di sviluppo grazie al  builder drag and drop easy-to-use di Tapcart.

La creazione di app mobili brandizzate è un comprovato driver di ROI e CLTV che offre quanto segue:

  1. un’esperienza utente più fluida;
  2. tempi di caricamento più rapidi;
  3. pagine ottimizzate per conversioni su dispositivi mobili.

Tapcart è ideale per i brand con traffico mobile moderato o elevato e per le aziende focalizzate sulla customer loyalty e retention.

#5. e-Commerce Marketing Tools per il Marketing via SMS

Il marketing via SMS è uno strumento di e-commerce che non richiede grandi sforzi. Il marketing dei messaggi di testo è immediato, conveniente e universale. E, ancora più importante, produce risultati che non possono essere ignorati nel 2020.

Ad esempio, dai un’occhiata a queste statistiche di SMS marketing per i team di marketing e vendita di MobileMonkey:

Utilizzando gli strumenti di SMS marketing per l’e-commerce, puoi distinguerti dalla concorrenza aumentando in modo significativo i tassi di apertura, i tassi di risposta e i tassi di conversione.

Il marketing dei messaggi di testo consente alle aziende di inviare al proprio pubblico messaggi SMS, nonché messaggi di testo personalizzati su vasta scala.

Inoltre, puoi utilizzare gli strumenti di attivazione di MobileMonkey come il widget di attivazione della chat del sito, i moduli di pop-up delle pagine per desktop e dispositivi mobili, e gli strumenti di attivazione delle SMS Keyword.

Ecco alcune delle diverse campagne di marketing via SMS che puoi eseguire con MobileMonkey:

  1. aumentare la mole dei messaggi di testo;
  2. SMS Drip campaign automation;
  3. risposte automatizzate e messaggistica proattiva.

#6. e-Ccommerce Marketing Tools per Programmi di Loyalty

I consumatori fedeli, in media, valgono fino a 10 volte il loro acquisto iniziale di prodotti e servizi.

Loyalty Lion è un software di programma fedeltà sviluppato appositamente per i negozi e-commerce. Ti consente di premiare i clienti per aver intrapreso determinate azioni che aiutano a generare più brand awareness per il tuo negozio online.

Con Loyalty Lion puoi premiare i clienti  per aver intrapreso diverse azioni, come ad esempio:

  • like e recensioni positive sui social media;
  • se seguono il tuo marchio su Twitter e Instagram;
  • sconti  per i compleanni dei tuoi clienti;
  • iscrizione a una newsletter.

. Offrendo premi per  diverse tipologie di azioni, puoi scegliere di incentivare i clienti a intraprendere le azioni che più desideri che intraprendano.

Per quanto riguarda i premi, ecco alcuni dei tipi di ricompensa offerti da Loyalty Lion:

  • sconti e buoni regalo
  • premi e spedizioni gratuite
  • coupon per determinate categorie di prodotti

 

Nel prossimo articolo, parleremo dei tool per le attività di:

  1. creazione di press-kit
  2. promozione vendite
  3. influencer marketing
  4. ottimizzazione sito
  5. brand advocacy
  6. recensione prodotti

Se hai bisogno di supporto strategico e tecnologico per il tuo e-commerce, richiedi 2 ore di consulenza gratuita sul tuo business. Clicca qui! 

 

 

Immagine in evidenza

<a href=”https://it.freepik.com/foto-vettori-gratuito/sfondo”>Sfondo vettore creata da freepik – it.freepik.com</a>

Fonte:

MobileMonkey.com

 

 

Italia, la web economy crescerà del 10% nel 2020

Potrebbe esserci un effetto positivo del coronavirus almeno su un settore economico che non si è mai troppo sviluppato in Italia. Parliamo della web-economy, e di conseguenza anche di tutto il suo indotto, a cominciare dall’ecommerce. Secondo un’analisi del network Aj-Com.net, il comparto potrebbe crescere del 10% nel corso del 2020. E questo nonostante la forte flessione che sta colpendo il turismo, che era tra quelli trainanti del Pil nazionale.

Se prima del Coronavirus la domanda dell’e-commerce era sostenuta prevalentemente dal turismo (20 miliardi di euro nel 2018), nel 2020 la bilancia si sposterà verso altri settori, a partire dal food e beverage (24 miliardi di euro). Seguiranno advertising, marketing e relazioni pubbliche (14 miliardi), abbigliamento (12 miliardi), arredamento (11 miliardi), informatica ed elettronica (9,4 miliardi), incontri e dating online (8 miliardi), farmaceutico, wellness e beauty (7 miliardi), editoria (6 miliardi), assicurazioni (4 miliardi).

Secondo  AJ-Com.Net, negli anni che verranno la web-economy avrà un valore sempre maggiore rispetto ai settori economici tradizionali. Nel 2020 si arriverà al 48% della popolazione planetaria che utilizzerà i canali digitali per fare acquisti: a far lievitare questa stima è in particolare l’emergenza sanitaria determinata dalla pandemia, che porterà le stesse aziende ad incentivare questa forma di acquisto, mettendo a disposizione -soprattutto nei Paesi meno digitalizzati- le risorse necessarie.

Anche gli italiani si sposteranno sempre più sul canale digitale ed è così che le «dot com» cresceranno quest’anno ad una velocità quintupla rispetto alle aziende tradizionali, con importanti benefici economici e sociali derivanti sia in termini di opportunità di business che di impatto sull’occupazione: basti pensare che negli ultimi 12 anni sono stati creati in Italia oltre un milione di nuovi posti di lavoro collegati al web.

«Sia le grandi e medie imprese che quelle più piccole e perfino i professionisti stanno puntando sull’online, anche perché le soluzioni di visibilità sul web sono accessibili con investimenti alla portata di tutti» puntualizzano gli analisti di AJ-Com.Net.

 

Fonte cronachemarche.it