SEO: come impostare una valida strategia keyword

 In Marketing Digitale, SEO

A partire dall’implementazione della ricerca semantica, Google sta cambiando i suoi algoritmi di ricerca per spostare l’attenzione dalla corrispondenza delle parole chiave al riconoscimento dell’argomento, così da poter soddisfare al meglio l’utente nel suo intento di ricerca e quindi nella risposta.

Tuttavia, ciò non significa che dobbiamo dimenticare le keyword quando costruiamo una strategia SEO.

La ricerca di parole chiave è più rilevante che mai e costituisce la base per tutte le ulteriori attività SEO, tra cui la pianificazione dei contenuti, l’ottimizzazione, la strutturazione, sito web e così via.

Ma poiché il concetto di ricerca è cambiato, dovrebbe cambiare anche l’approccio alla ricerca delle parole chiave.

Vediamo come sfruttare al meglio la ricerca delle parole chiave nel 2020.

Come valutare l’efficacia delle parole chiave?

In termini SEO, una parola chiave efficace è quella che può rientrare nel ranking di una pagina di ricerca e che può indirizzare una quantità sufficiente di traffico organico verso il tuo sito web.

Quindi, prima di iniziare la ricerca di parole chiave, è necessario definire i criteri che ti aiutino a valutare l’efficacia delle keyword. Pertanto, dovrai assicurarti che le tue parole chiave in target generino traffico pertinente e che, in seguito, sarai in grado di convertire questo traffico.

Ecco alcuni criteri che potrebbero aiutarti a capire se le parole chiave sono in linea con il tuo account.

1. Rilevanza della keyword

Se una parola chiave ha una relazione con ciò che offri, è rilevante. Tieni presente che avrai bisogno non solo di parole chiave che descrivono il tuo prodotto o servizio, ma ti occorrono anche quelle che caratterizzano diversi problemi e bisogni che il tuo servizio può risolvere e soddisfare.

2. Il potenziale di traffico organico delle parole chiave

Se vuoi di indirizzare traffico verso il tuo sito web, devi assicurarti che una parola chiave possa farlo. Tuttavia, come valutare una quantità sufficiente di traffico dipende fortemente dal settore. Ad esempio, se lavori in una nicchia ampia, come i servizi turistici, le parole chiave possono avere ricerche da 10K a 100K al mese, mentre in alcune nicchie specifiche di settore come ad esempio ‘attrezzi da paracadutismo’, i volumi di ricerca potrebbero essere molto più bassi.

Per capire se il traffico potenziale è sufficiente, è necessario esaminare l’ambiente competitivo. Conoscendo i volumi di traffico che il tuo business può produrre, sarai più o meno sicuro di quali parole chiave scegliere e quali lasciar perdere.

3. Concorrenza di Keyword

Conoscere la concorrenza delle parole chiave è importante per capire se hai qualche possibilità di classificarti per una parola chiave. Di solito, gli strumenti SEO ti forniscono due parametri che devi considerare:

– concorrenza tra parole chiave

– difficoltà delle parole chiave

La difficoltà delle parole chiave è molto più istruttiva, in quanto tiene conto non solo del numero di concorrenti per la parola chiave, ma anche della loro forza (compresi i profili di backlink, ecc.).

È possibile comunque valutare la difficoltà di posizionamento di una parola chiave senza utilizzare strumenti SEO. Basta cercare su Google una parola chiave e guardare i siti web che occupano le prime 3 posizioni. Se vedi dei grandi nomi come, ad esempio, Wikipedia o Amazon, probabilmente c’è una bassa possibilità di classificarti ai primi posti.

4. Cerca l’intento dietro a una keyword

Le persone cercano cose diverse con scopi diversi e l’intento dietro alla ricerca indica lo scopo della ricerca stessa. Per rientrare nel ranking di Google oggi, è assolutamente necessario soddisfare l’ intento di ricerca degli utenti (ricorda, Google tiene molto alla classifica dei risultati di ricerca). Quindi, guardando una parola chiave, devi chiederti qual è l’intento di ricerca dietro di essa.

Le tipologie di intento che muovono una ricerca includono informazioni (cosa è …, come …, ecc.);  navigazione (di solito sono termini di brand); indagini commerciali (es. “le migliori macchine da caffè” o “zaini da uomo in pelle nera”); e transazionale (acquista qualcosa, iscriviti, scarica, ecc.). Il modo migliore per capire l’intento dietro le parole chiave è esaminare le SERP per vedere che tipo di contenuto Google produce principalmente come risultato di ricerca per determinate parole chiave.

Workflow della ricerca keyword

Esistono diverse tattiche di ricerca per parole chiave. A nostro avviso, il modo migliore per trovare parole chiave pertinenti che possono potenzialmente generare traffico è quello di esplorare l’ambiente competitivo rispetto al tuo business e quindi rispetto ai tuoi contenuti.  Guarda le parole chiave che indirizzano il traffico verso i siti web più importanti nella tua nicchia. È un’ottima fonte di idee per le parole chiave (funzionano già!).

Il processo può essere suddiviso in diversi passaggi, ad esempio:

a) definisci i tuoi concorrenti: conosci la tua nicchia e hai già in mente un paio di parole chiave che descrivono i diversi servizi o prodotti che offri. Quindi, fai un elenco dei tuoi argomenti e puoi usali per iniziare la tua ricerca di parole chiave, scoprendo i tuoi concorrenti per ogni argomento.

Puoi cercare queste parole chiave su Google e vedere quali siti web occupano le prime posizioni. Quelli sarebbero i tuoi concorrenti. Per rendere il processo più semplice e veloce, puoi utilizzare degli strumenti SEO;

b) individua le parole chiave usate dai tuoi competitor: questa ricerca ti darà molte idee su come le persone trovano i siti web che funzionano nella tua stessa nicchia e forniscono gli stessi tuoi servizi. Puoi scoprire, anche quali parole chiave portano loro la maggior parte del traffico;

c) seleziona le parole chiave in target: ora che hai una chiara idea delle parole chiave, devi selezionare quelle che potrebbero superare i tuoi competitor nella classifica degli annunci della pagina di ricerca. Per essere sicuro di poterti classificare devi sapere chi sono i top player nella SERP per quelle determinate parole chiave. Dopo aver deciso quali parole chiave desideri scegliere come target, aggiungile al tuo elenco di parole chiave. Bene, il tuo primo elenco di parole chiave  è pronto. Ma devi ancora decidere come sfruttarlo al meglio;

d) identifica l’intento della ricerca: è importante ricordare che la ricerca di parole chiave serve innanzitutto per costruire (o ottimizzare) i contenuti del tuo sito web attorno alle parole chiave trovate. Per assicurarti che le tue pagine vengano classificate in base alle parole chiave in target e ti portino traffico, devi identificare quali contenuti gli utenti si aspettano di trovare quando inseriscono questa o quella parola chiave nella barra di ricerca. In altre parole, è necessario identificare l’intento di ricerca dietro le parole chiave.

Per fare ciò, è necessario prendere le parole chiave selezionate e controllare la SERP per ognuna di queste e guardare i risultati della ricerca per vedere se la parola chiave soddisfa la necessità di informazioni degli utenti o se usano un certo termine di ricerca per confrontare i prodotti o acquistarli;

e) mappa le parole chiave sulla base del contenuto/pagine del sito: ora, devi decidere come utilizzare le parole chiave che hai selezionato: decidi quali pagine creare intorno ad esse o quali pagine ottimizzare in base ad esse. La mappatura delle parole chiave sulle pagine può aiutarti a tracciare, in seguito, il loro rendimento, e capire se ci sono pagine che si classificano sul motore di ricerca per parole chiave sbagliate e, pertanto, mantenere il controllo del tuo SEO.

 

Ora hai le basi per impostare la creazione dei contenuti del tuo sito web.

Devi assicurarti che sia indirizzato al pubblico giusto e che soddisfi l’intento di ricerca degli utenti. È importante che imposti gli obiettivi per i tuoi contenuti, il tuo pubblico e creare contenuti con le giuste parole chiave.

La ricerca di parole chiave rimane una delle fasi più importanti di una strategia SEO. In effetti, aiuta a costruirla e determina molte altre attività SEO (es. ottimizzazione on-page, scrittura e promozione di contenuti per fare link-bulding, e altro).

Quello che devi ricordare è che non puoi separare la ricerca delle parole chiave dagli obiettivi SEO che desideri raggiungere.

 

Scopri i nostri servizi SEOCONTATTACI! Ti aiuteremo nell’impostare una strategia SEO vincente.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Recommended Posts
Contact Us

Non siamo online in questo momento. Lasciaci un messaggio e sarà nostra cura metterci in contatto con te al più presto.

strategia ecommerce entro il 2023Google, Facebook e Instagram: news settimana