Facebook Login: 4 semplici mosse per impostarlo perfettamente

facebook-login

Quante volte ci siamo trovati di fronte a una pagina di accesso come questa?

Ogni volta che dobbiamo fare il login su un nuovo sito o accedere a un nuovo servizio, ci viene chiesto di registrarci e sempre più di frequente ci viene offerta la possibilità di completare la registrazione passando per l’autenticazione di Facebook o altri social network.

Dal lato degli utenti, è stato analizzato come 4 persone su 5 non scelgano di accedere attraverso i tradizionali form di iscrizione e il 73% di questi preferisca effettuare il login con un suo account di social media. Non c’è solo Facebook, infatti, ma il più delle volte troviamo anche altri social tra le opzioni disponibili: agli inizi del 2015 Facebook era il canale scelto dal 61% degli utenti, seguito da Google+, Twitter e LinkedIn.

Il perché di questa preferenza da parte di chi deve fornire i propri dati è semplice da ipotizzare: si tratta di un accesso molto più rapido, che non richiede di impostare, e quindi di ricordare, una nuova password. Allo stesso tempo però, sono molti gli utenti che diffidano di questa modalità di registrazione, mossi da un certo sospetto con cui guardano al ruolo dei social network nella vita di tutti i giorni.

Quello che vorremmo indagare è un altro aspetto della questione, non meno importante, ovvero perché alle aziende convenga che l’utente acceda al proprio sito tramite social login piuttosto che lasciando l’indirizzo mail. Il dibattito nella comunità digital è aperto: non tutti si trovano d’accordo sull’utilizzo di questo sistema. Mailchimp ha ad esempio pubblicato un interessante articolo a riguardo, in cui spiega il suo disaccordo nell’utilizzare il social login.

Nonostante questo, ci sono molti vantaggi che le aziende possono scegliere di sfruttare dall’utilizzo di questa tecnologia: vediamo ora quali sono e come impostare il Facebook login.

Facebook Login: 4 semplici mosse per impostarlo perfettamente

social-login

Abbiamo più volte documentato la rilevanza che i social network hanno progressivamente acquisito nella quotidianità della vita di tutti noi e cosa ne consegua per chi lavora nel digital marketing contemporaneo.

In “Facebook e Google: 4 nuove funzioni che devi assolutamente conoscere” abbiamo scritto:

La continua crescita a cui abbiamo assistito negli ultimi anni ha portato Facebook ad essere il social network più frequentato dagli utenti di tutto il mondo, con un volume di 1,7 milioni di utenti attivi ogni giorno. Più questo numero cresce, più la piattaforma si evolve e da canale per mantenersi in contatto con amici e conoscenti, ad oggi è un vero e proprio strumento essenziale per la promozione di attività ed eventi, per svolgere ricerche, per girare video e fare live-streaming.

Canali come questo sono ormai chiave in ogni strategia di marketing, ma soprattutto aprono ogni giorno di più a nuove possibilità non solo di promozione, ma anche di raccolta dati e di profilazione dell’utente target.

Tra le diverse funzioni che rispondono a questa attività di raccolta informazioni, il login attraverso i social è sicuramente una delle più efficaci. Prendendo ad esempio il canale più utilizzato, Facebook, possiamo indagare come raccogliere più dati sulle caratteristiche demografiche del nostro pubblico e quindi come targettizzare più efficientemente gli utenti che visitano il nostro sito.


  • Scegli quale dato raccogliere

Attraverso il Facebook Login è possibile raccogliere diversi tipi di informazione: puntare su una  raccolta generica può non rivelarsi però una scelta vincente, perché ogni campo dati richiesto può incidere negativamente sul tasso di iscrizione.

Possiamo dunque scegliere di raccogliere quei dati che sono più utili ai sensi della profilazione dei nostri utenti, come indirizzo mail, dati del profilo pubblico, lista di amici e pagine a cui è stato messo il like.

In questo modo potremo collezionare informazioni riguardanti età, genere, lingua parlata dagli utenti, ma anche quali sono i loro interessi e le loro preferenze.

facebook-login-data


  • Imposta la Login App

Per impostare l’applicazione Facebook che permetta il login è necessario avere un account Facebook Developer.

Per creare l’app una volta registrati è sufficiente seguire le istruzioni fornite da Facebook: ci chiederà di scegliere il nome dell’app e una categoria di riferimento per il nostro sito; dovremo aggiungere il link alle condizioni di utilizzo e alla privacy policy che abbiamo già impostato sul sito. Una volta completato questo passaggio dovremo semplicemente scegliere la piattaforma sulla quale vogliamo impostare il login e aggiungere l’URL del nostro sito.

login-facebook-impostazione


  • Richiedi l’approvazione di Facebook

Il passaggio successivo ci impone di richiedere l’approvazione da parte di Facebook sulle informazioni che vogliamo raccogliere: la app che abbiamo impostato chiede ai visitatori l’accesso a informazioni private contenute nel loro profilo, e prima che possa essere utilizzato ufficialmente, Facebook vuole controllare che non ci siano problemi.

Ci verrà dunque chiesto di descrivere quali informazioni cerchiamo, come le vogliamo ottenere e che uso ne faremo.


  • Aggiungi la Login App al sito

Il modo più semplice per inserire il Facebook login è attraverso l’integrazione del bottone ufficiale di Facebook nel sito.

Cliccando nella pagina di impostazioni del login possiamo personalizzare l’aspetto grafico del pulsante, definire la lingua e modificarne il codice. Il setting impostato di default chiede all’utente il permesso di accedere alle informazioni base, se abbiamo deciso di puntare ad altri dati dobbiamo ricordarci di cambiare le impostazioni.

facebook-login-custom


Il social login è uno strumento molto utile soprattutto per siti di e-commerce: in questi casi, una delle maggiori criticità è far superare agli utenti lo step del sign-in. Molto spesso chi naviga su un sito desiste dal procedere perché non vuole imbarcarsi in un processo di registrazione che percepisce come lento e alle volte troppo invasivo, e la raccolta dati sugli utenti non è ottimizzata al meglio o ancor più grave, fallisce quando l’indirizzo mail dell’utente non è corretto o è quello utilizzato solo per le registrazioni.

Per chi gestisce un e-commerce, ma più in generale un sito di qualunque tipo, assicurarsi che l’utente porti a termine la registrazione, raccogliendo informazioni utili alla profilazione è fondamentale. Se il bottone sarà ben integrato anche dal punto di vista grafico con il nostro sito, supereremo anche le resistenze di quegli utenti che possono percepire il Facebook login come un’ingerenza del social su un’attività di acquisto che altrimenti non lo riguarderebbe.

Se hai bisogno di una audit più specifico e di un’analisi sulle tue attività di social media marketing compila questo form.

Verrai contattato in 24 ore e avrai a disposizione un digital business audit gratuito della durata di 2 ore per creare insieme la strategia di digital marketing per il tuo sito web.

Recommended Posts