Advertising: la statistica utile per il 2020

Come sono andati gli ultimi anni per ogni segmento del digital marketing? Quali dati hanno tratto i player e le aziende dalle loro attività di marketing? Come si comporta l’utente? Dove si sta muovendo il mercato?  Quali le novità e tendenze?

HubSpot ha raccolto una serie di dati statistici raggruppati per ogni segmento di marketing. Sono statistiche provenienti dalle aziende statunitensi ma anche da i principali player di settore.  I dati partono dal 2016 fino al 2019, con alcune previsioni statistiche riguardanti il prossimo futuro.

Che tu sia focalizzato su SEO, content marketing, social media, video marketing, email marketing, lead generation, pubblicità, martech o vendite, leggere questi dati ti consente di rimanere aggiornato sulle tendenze di marketing e stare al passo nella gestione del tuo marketing mix, al fine di connetterti con i tuoi clienti, raggiungere i tuoi destinatari e dare un boost alle conversioni.

Oggi è la volta del segmento Advertising.

Se ti interessa, leggi anche i nostri precedenti post sulle statistiche:

SEO

Content Marketing 

Video Marketing

Social Media

Lead Generation

Marketing Technology

 

Advertising: la statistica

Non è un segreto che una buona pubblicità attiri i clienti, migliori la consapevolezza del marchio e generi revenue. Queste statistiche ti aiuteranno a capire come i consumatori interagiscono con i tuoi me e quali tattiche pubblicitarie stanno funzionando per le aziende.

Adblocking 

– Il 47% degli utenti di Internet in tutto il mondo utilizza oggi un blocco per pubblicità . (Digital Information World, 2019)

– La percentuale di utenti desktop e laptop che usano i blocchi è più del doppio rispetto alla percentuale di utenti smartphone che usano i blocchi. (Business Insider, 2017)

– Adblocker Plus è l’app di blocco degli annunci più popolare. (VPN Mentor, 2019)

– A partire dal 2020, 35 miliardi di dollari di spesa pubblicitaria digitale globale andranno persi ogni anno a causa del crescente utilizzo degli ad blocker. (99 Firms, 2019)

– L’83% delle persone afferma che sebbene vogliano filtrare gli annunci fastidiosi, si rendono conto che non tutti gli annunci sono intrusivi e che possono essere utili. (HubSpot, 2017)

– “Troppe pubblicità”, “pubblicità fastidiose o irrilevanti” e “pubblicità intrusive” sono le tre principali motivazioni per il blocco degli annunci. (VPN Mentor, 2019)

– Il blocco degli annunci negli Stati Uniti è aumentato dal 15% al 30% negli ultimi quattro anni. (Statitsa, 2018)

Display Advertising

– Negli Stati Uniti più dei due terzi della spesa pubblicitaria digitale per il display  è programmatic. (Match Craft, 2018)

– Gli annunci display sono il formato più popolare per la pubblicità mobile, dopo gli annunci e i messaggi di ricerca. (Statista, 2019)

– Le tipologie di annunci display più popolari sono banner, annunci nativi e annunci sui social media. (Match Craft, 2018)

– Il 30% dei marketer pensa che le tattiche di outbound marketing siano sopravvalutate. (HubSpot, 2018)

– La pubblicità globale su mobile è arriverà ad avere un valore di $ 247 miliardi nel 2020. (Statista, 2019)

– I dati hanno dimostrato che il Native Advertising ha avuto una crescita più rapida rispetto alla pubblicità display negli ultimi anni. (Statista, 2019)

– Il Native Advertising ha rappresentato circa l’80% della spesa pubblicitaria sui social media nel 2019 rispetto alla spesa pubblicitaria display e di altro tipo. (Statista, 2019)

– Il 53% degli utenti afferma di avere maggiori probabilità di guardare un annuncio native rispetto a un banner pubblicitario. (Small Business Trends, 2018)

Mobile Advertising

– La spesa pubblicitaria digitale, che include desktop, laptop e dispositivi mobili, è il segmento in più rapida crescita di tutto settore pubblicitario. (Statista, 2019)

– I consumatori trascorrono più di cinque ore al giorno sui loro smartphone. (AdWeek, 2018)

– I marketer e gli inserzionisti stanno investendo il 51% del loro budget in annunci su dispositivi mobili. (Impact, 2017)

– Sia gli annunci per desktop che per dispositivi mobili sono efficaci in termini di branding, ma gli annunci mobile hanno un rendimento migliore. (Punteggio Com, 2016)

– Google guida il 95% di tutti i clic sugli annunci della rete di ricerca a pagamento sui dispositivi mobili. (Business Insider, 2016)

– Due terzi dei consumatori riescono a ricordare un brand specifico che hanno visto pubblicizzato sul cellulare nell’ultima settimana. (Business Wire, 2018)

– Il 60% dei consumatori fa clic sugli annunci mobile almeno una volta a settimana. (Business Wire, 2018)

– Negli Stati Uniti, i dispositivi mobili rappresenteranno quasi il 36% di tutta la spesa pubblicitaria nel 2020. (Statista, 2019)

PAY-PER-CLICK (PPC)

– Il 49% delle persone ha dichiarato di fare clic su annunci di testo sponsorizzati (Blue Corona, 2019)

– Le aziende guadagnano in media $ 2 per ogni $ 1 che spendono in AdWords. (Blue Corona, 2019)

– Il 63% delle persone ha dichiarato di cliccare su un annuncio sponsorizzato su Google. (Search Engine Land, 2019)

– È stato dimostrato che gli annunci a pagamento generano una percentuale di clic dell’11,38% su Google. (Blue Corona, 2019)

– Il 66% delle parole chiave cercate dall’acquirente sono clic a pagamento. (Clever Clicks, 2018)

– Gli annunci PPC sono più efficaci se utilizzati in combinazione con le tattiche SEO. (New Media Campaigns, 2019)

video advertising

– Il 54% dei consumatori desidera vedere più contenuti video da un marchio o un’azienda di cui sono sostenitori(HubSpot, 2017)

– I millenials preferiscono di gran lunga i contenuti video dei brand. (HubSpot, 2017)

– Il 99% dei marketer che usano già i video afferma che continueranno a farlo nel 2018. (HubSpot, 2018)

– Se video e testo sono entrambi disponibili sulla stessa pagina, il 72% delle persone guarderà il video per conoscere un prodotto o un servizio piuttosto che leggere il testo. (HubSpot, 2018)

– L’81% dei consumatori disattiva l’audio degli annunci video. (Optinmonster, 2018)

– Il 65% di coloro che attualmente non usano video, afferma di voler iniziare a farlo nel 2018. (HubSpot, 2018)

– Entro il 2021, la pubblicità video crescerà fino a diventare un settore da $ 22 miliardi. (eMarketer, 2018)

– Nel 2017, il più grande salto nel CTR video è stato tra gli utenti desktop, mentre il CTR sui tablet è leggermente diminuito. (Wordstream, 2018)

 

Hai bisogno di supporto strategico, operativo o tecnologico per le tue attività di marketing?

Scopri tutti i nostri Servizi e come possiamo aiutarti!

 

Recommended Posts