Gli 8 tool più efficaci per la local SEO

8-tool-local-seo

«Sapere come si gioca non consiste solo nel colpire bene la palla, bensì nel fare la scelta giusta»
— Rafael Nadal —

Nella sezione SEO del blog di Aroundigital, abbiamo affrontato temi specifici riguardo alle migliori strategie per l’ottimizzazione del posizionamento sui motori di ricerca, dai 10 fattori più importanti per scalare la SERP di Google nel 2016, ai 10 migliori strumenti per individuare le long tail keyword.

Abbiamo scritto una guida definita alla SEO divisa in 3 capitoli: il primo con particolare attenzione all’ottimizzazione base, il secondo indicando le tattiche da seguire per l’ottimizzazione on- page ed – infine – il terzo cercando di interpretare l’ottimizzazione dei contenuti secondo le regole di Rank Brain.

Strategia, conoscenza, test e regole possono non essere sufficienti per vincere la partita dell’ottimizzazione delle pagine sui motori di ricerca: bisogna avere gli strumenti più efficaci possibili per indirizzare le proprie tecniche nella direzione migliore per ottenere i risultati prestabiliti.

Nell’articolo su come condurre una SEO audit in 30 minuti abbiamo affrontato i temi principali per verificare l’ottimizzazione SEO di un business locale, per poter stabilire la bontà della strategia ed, eventualmente, correggerla.

C’è SEO e SEO.

O meglio, la SEO è una sola, ma è possibile applicarla a pagine che vogliono posizionarsi in modi differenti: dai siti e-commerce ai siti vetrina, dai portali che vendono in tutto il mondo in mercati diversi per targetizzazione fino ai business locali che hanno bisogno di attrarre nuovi clienti in un raggio d’azione specifico e più ristretto.

Vi presentiamo adesso gli 8 tool più importanti per condurre un SEO audit perfetto nell’ottica di misurare, analizzare e testare la bontà delle vostre azioni.

Gli 8 tool più efficaci per la local SEO

Dice Andrew Shotland su “Search Engine Land”:

Part of the fun of being in the SEO space is that we get to play with a lot of crazy tech developed in the name of reverse-engineering Google’s algorithms. We all have our favorites — when I first started learning SEO, my fave was SEO Altar, a service that allowed you to make a ritual sacrifice to the SEO gods in order to recover lost rankings. Somehow, that one never took off.

1 – Google

Se vuoi posizionarti su Google, usa Google.

All you need is Google: Google Suggest, Analytics, Search Console, Page Speed Insights, Google Mobile Friendly Test.

Come abbiamo scritto nel primo capitolo della guida definita SEO per il 2016 dedicata all’ottimizzazione base, questi strumenti sono fondamentali per poter comprendere a fondo le metriche più importanti da analizzare e per poter correggere in corsa eventuali errori.

In aggiunta non dimentichiamo i dati strutturati che è possibile inviare a Google per rendere migliore il nostro snippet ed incrementare il CTR tra impressioni e click per una determinata query di ricerca.

on-page-seo


2 – Screaming Frog

Tool indispensabile per condurre un SEO audit locale:

Come abbiamo scritto nell’articolo sui 10 migliori tool di marketing digitale:

Strumento SEO potentissimo che – nella versione gratuita – permette di analizzare più di 500 pagine del vostro e-commerce e verificare gli errori più comuni che non vi permettono di incrementare traffico organico: errori 404, lo stato dei vostri redirect 301, pagine con meta dati non ottimizzati e contenuti duplicati.

Grazie a Screaming Frog potrai facilmente analizzare link rotti, meta tag mancanti o – se esistenti – troppo lunghi, pagine duplicate, redirect 301 implementati correttamente e molto altro.


3 – Majestic / Ahrefs

Majestic è lo strumento più imponente per ottenere un’analisi dettagliata dei backlink in ottica SEO locale.

Ha recentemente presentato agli SMX Advanced, lo studio sui fattori più importanti per il ranking su ricerca locale e – usato insieme a Ahrefs – permette davvero di migliorare la propria strategia di link building, spiegata in modo dettagliato nel nostro articolo sullo scacco matto alla SEO in 6 mosse.

micro-momenti-google-marketing-digitale


4 – SEMrush

Lo strumento.

Semrush è per la Seo quello che Google Adwords è per l’acquisizione di traffico a pagamento.

Riesce a monitorare complessivamente più di 100 milioni di keywords in 25 paese diversi e segmenta i risultati dell’analisi in modelli che posso essere utilizzati in maniera davvero efficace per implementare la propria strategia SEO.

Ad onor del vero, SEMrush è probabilmente troppo raffinato per siti che veicolano poco traffico in ambito locale, ma diventa straordinario per e-commerce che segmentano il proprio business in località differenti.


5 – NAP Hunter

Un estensione gratuita di Chrome che permette di analizzare se il nome, l’indirizzo e il numero di telefono del sito da analizzare siano presenti ed eventualmente correggere eventuali errori.

Bisogna ricordare di controllare che il NAP sia identico ed aggiornato su tutti i backlink del sito in modo da non disorientare l’utente mentre cerca di ottenere informazioni.

keyword-research-seo


6 – Search Google by Location Bookmarklet

Tool fortissimo per cambiare le impostazioni di geolocalizzazione del browser ed affinare le ricerche locali.


7 – Whitespark Local Citation Finder

Ogni città ha una guida di riferimento o una serie di canali tematici attraverso i quali gli utenti scambiano e ottengono informazioni.

Essere citati e linkati dalla più autorevole guida nella classifica delle “migliori dieci pizzerie di Milano”, porterà traffico qualificato e vi farò posizionare meglio.

Su quanto siano importanti i backlink abbiamo scritto a lungo e lo conferma addirittura Google inserendo i backlink nei primi 3 fattori più importanti di posizionamento SEO.

Questo strumento vi permette di intercettare i migliori siti da cui ottenere un backlink o di farvi conoscere per entrare in guide e canali tematici.

local-seo-audit-milano


8 – Positionly

Tool che permette di monitorare il posizionamento su specifiche keyword, dalle long tail a quelle locali.

E’ possibile analizzare lo stato attuale del posizionamento in SERP e monitorare quotidianamente i progressi dovuti all’implementazione della nostra strategia.


Utilizzando questi 8 strumenti per affinare le tecniche SEO, sarà possibile non solo condurre audit più specifici, ma implementare nel modo più efficace possibile ogni tattica, misurarne i risultati e testare nuove strategie per ottimizzare il posizionamento dele pagine di un sito web o e-commcerce in SERP di Google.

Se avete bisogno di una audit più specifico e di un’analisi sullo stato del vostro posizionamento SEO, compilate questo form.

Verrete contattati in 24 ore e avrete a disposizione un digital business audit gratuito della durata di 2 ore per creare insieme la strategia di digital marketing per il vostro sito web.

Recommended Posts