Product Landing Page: come realizzare una pagina perfetta

 In Marketing Digitale

I Marketers (e la maggior parte delle aziende) spendono tempo e di soldi cercando di indirizzare il traffico verso i loro siti web o verso il blog, con la speranza che il target di riferimento converta magicamente. In realtà, sappiamo bene che non sempre che i risultati che si ottengono sono soddisfacenti.

Qual è il problema dietro ai risultati scadenti? È il sito web che non funziona? È la velocità di caricamento? Il design? O il target che è sbagliato?

Diciamo che ognuno di questi fattori ha un certo peso nella fase di conversione, però solitamente il problema principale consiste nella mancanza di una pagina specifica che sia strutturata in modo da invogliare i potenziali clienti a compiere una determinata azione. La landing page gioca un ruolo fondamentale all’interno di un funnel e se non viene realizzata e sfruttata a dovere, ha poco senso cominciare una campagna di advertising.

Che cosa è una landing page di prodotto?

Lo dice la parola stessa: una landing page di prodotto è una pagina che viene utilizzata per promuovere e vendere prodotti o servizi. Gli utenti possono accedere a una landing page da diverse fonti: che sia dopo aver cliccato su un link contenuto in un’e-mail, da una pubblicità o dopo essere stati reindirizzati dai risultati di ricerca.

Secondo la ricerca di WordStream, il tasso di conversione medio per le pagine di destinazione di prodotti è del 2,35%. Tuttavia, il 25% delle pagine converte al 5,31% e il 10% delle pagine al 11,45%, il che è impressionante.

Ogni landing page è un’opportunità di conversione, quindi più pagine hai, più puoi realizzarle personalizzate e targettizzate. Tuttavia, il segreto non è solo nel numero di pagine che crei, ma nel modo in cui le progetti, il tipo di design e il contenuto.

A questo proposito ti forniremo alcuni consigli, ma per ora vediamo come potrebbe apparire la struttura generale di una landing page di prodotto.

La struttura di una landing page di prodotto

Le landing page sono costituite da blocchi diversi, ognuno con il proprio scopo. I blocchi si susseguono uno dopo l’altro in un ordine logico, portando alla fine a un invito all’azione (Call To Action). Noi consigliamo di iniziare a delineare una pagina di destinazione blocco per blocco su un foglio di carta, in modo da non essere distratti da piccoli dettagli come la dimensione del logo o il colore del carattere e concentrarsi sulla struttura stessa.

Diamo un’occhiata ai blocchi principali che una buona pagina di destinazione dovrebbe avere portando l’esempio di Webnode, un tool per la creazione di landing page (così rimaniamo anche in tema)!

1. Header

La prima cosa che un visitatore vede nella tua pagina è la parte alta della pagina stessa, dall’inglese “header”, che dovrebbe contenere:

a)  il logo;

b)  i bottoni nel menù principale;

c)  bottone di login;

d) un titolo e una descrizione;

e) una call to action;

f) elementi visuali di supporto come un video in background, un immagine o la foto di un prodotto.

Webnode include tutti questi elementi nel suo header.

L’azienda spiega quale tipo di prodotto offre e ha aggiunto un CTA.

Con l’header, l’idea principale è quella di fornire immediatamente le informazioni più importanti sul prodotto. Se catturi il target e una persona trova utili queste informazioni, scorrerà la pagina per ulteriori dettagli.

Il titolo dovrebbe includere una descrizione dei benefici che il tuo prodotto porterà ai clienti e un invito all’azione, il tutto reso in poche parole. Nella descrizione invece, puoi scrivere un paio di frasi brevi che ampiano il titolo e forniscono  dettagli importanti che gli utenti devono sapere subito.

Descrizione dettagliata del prodotto e suoi benefici

Dopo aver introdotto il prodotto ai tuoi potenziali clienti, è tempo di dire loro di più. Nella descrizione, dovresti concentrarti su

1. come funziona il tuo prodotto

2. come può risolvere i problemi reali o potenziali del tuo pubblico.

Cerca di guidare gli occhi dei tuoi visitatori lungo tutta la pagina e assicurati che ogni punto importante sia evidenziato visivamente.

Come puoi vedere, Webnode ha utilizzato widget e titoli ben evidenziati per presentare il prodotto, facendo leva sulle parole chiave “facile” e “gratuito” e sulla versatilità di utilizzo.

Successivamente, Webnode ha aggiunto un blocco visivamente separato per mostrare che il suo prodotto può essere personalizzato, offrendo con una CTA la possibilità di visionare i vari modelli.

Recensioni

Il 15% degli utenti non si fida di un’azienda che non ha recensioni. Ciò è comprensibile, considerando che oggigiorno i social media e le interazioni online consentono agli utenti di condividere liberamente le loro opinioni su qualsiasi prodotto, e di leggere le recensioni dei clienti che li hanno già provati.

Esistono diversi modi per inserire recensioni di clienti su una landing page di prodotto:

a) recensioni di testo anonime;
b) recensioni di testo con nome e foto dei clienti;
c) testimonianze video.

Ad esempio, Webnode ha scelto di mostrare recensioni con nome e foto. È sicuramente una scelta preferibile rispetto alle recensioni anonime, anche se in questo caso la scelta di due sole recensioni potrebbe essere un po’ debole (ma c’è comunque un link di recensioni più ampliate nel footer).

 

Call to Action

La meta più importante su una landing page è il pulsante di invito all’azione. Puoi ripetere il CTA alcune volte in tutta la pagina e persino variare il testo per i diversi pulsanti CTA, il che ti consente di fare un A/B test su quale opzione funziona meglio.

Webnode ha ripetuto il suo invito all’azione due volte:

– il primo pulsante “Inizia” è stato inserito nell’header

– mentre il secondo pulsante “Crea un sito web” è stato posto prima del footer (la parte finale di una pagina web),

portando entrambi alla stessa pagina di registrazione (in questo caso un pop-up).

L’offerta di Webnode è gratuita. Tuttavia, se vendi prodotti che hanno un costo, è fondamentale menzionare il prezzo del prodotto nella landing page, vicino al pulsante di invito all’azione.

Footer

Il footer potrebbe sembrare la parte più “noiosa” della pagina, ma in realtà contiene informazioni molto importanti come il menù, i collegamenti ai social media, il modulo per iscriversi alla newsletter, informazioni sull’azienda, domande frequenti e altro.

Non dovrebbe mai mancare nel footer:

a) chi siamo

b) termini e condizioni

c) informativa sulla privacy

d) domande frequenti

e) collegamenti ai social

f) link iscrizione alla newsletter

g) contatti

In questo caso Webnode ha sfruttato appieno il footer: facendo dell’up-selling con l’inserimeno di link delle pagine con l’offerta premium a pagamento, inserendo il link al blog, le informazioni sull’azienda, i collegamenti ai social e, molto importante, il link a una pagina recensioni che amplia di gran lunga le recensioni in evidenza nella pagina.

 

Design e copy di una landing page di prodotto

Una volta deciso quali blocchi vuoi utilizzare e stabilito la struttura di base della pagina, è il momento di arricchirla con design e contenuto. Il successo della tua pagina, misurato nel numero di conversioni, dipende da quanto bene presenti il tuo prodotto e da quanto efficace sarà il tuo invito all’azione.

Ti forniremo alcuni brevi ma utili suggerimenti su come sfruttare al meglio il design e il copy.

5 fondamentali suggerimenti per il design

Secondo Adobe , il 38% degli utenti uscirebbe da una pagina se il contenuto non avesse un aspetto attraente nel layout o nelle immagini. È quindi un buon motivo per prestare molta attenzione al modo in cui progetti il design della tua landing page.

Ecco un elenco di consigli  per aiutarti a catturare l’attenzione del tuo visitatore:

1. Inizia con la creazione di un layout pensando agli elementi più grandi e importanti, prima di concentrarti sui dettagli.

2. È importante dare una sensazione di coerenza in tutta la pagina. Per questo, attieniti a un tipo di design e a una combinazione di colori. Per scegliere i colori che meglio si armonizzano, prova i generatori di combinazioni di colori come ColorsMaterial Palette . Scegli uno o due colori per evidenziare i pulsanti di CTA, usa i toni neutri per lo sfondo e assicurati che il testo sia in contrasto con gli altri elementi.

3. Aggiungi dei video, in quanto possono aumentare i tassi di conversione dell’80%. Oppure ricorri all’animazione per attirare l’attenzione dell’utente su determinate parti della tua pagina e trattenerlo più a lungo; sarebbe ottimale inserire  anche alcune recensioni video dei prodotti.

4. Ottimizza la pagina per i telefoni cellulari. Solo il 50% di tutte le landing page è ottimizzato per dispositivi mobili e questo non è un buon risultato, considerando che l’82% degli utenti visita siti web dai propri telefoni. Quindi, ricorda di rendere responsive il design della tua landing page.

5. Assicurati che la tua pagina web si carichi rapidamente, perché anche un ritardo di un secondo può ridurre le conversioni del 7%.

 

5 fondamentali suggerimenti per il copy

Quando si tratta di testi, il tuo obiettivo è presentare il tuo prodotto in modo accattivante, evidenziandone i vantaggi più significativi e facendo un forte invito all’azione per i tuoi potenziali clienti.

Ecco alcuni suggerimenti per scrivere un copy efficace e che converte:

1. Sottolinea i vantaggi del tuo prodotto e attira l’attenzione dei potenziali clienti non su te stesso, ma su di loro.

2. Secondo Adobe Consumer Content Survey   , le tre caratteristiche più importanti di un buon sito web per la maggior parte dei consumatori sono:

– accuratezza

– valore informativo

– semplicità

Quindi, prova a scrivere titoli brevi che vadano dritti al punto e non sovraccaricare le tue descrizioni con informazioni non necessarie.

3. Chiedi agli utenti di agire, dicendo loro dove fare clic per iscriversi, effettuare un acquisto o contattarti. Fai dei test con il testo del CTA. A volte, anche un testo che sembra troppo semplice come “Clicca Qui” potrebbe migliorare le tue conversioni del 30%. Crea un senso di urgenza per motivare gli utenti a prendere subito una decisione.

4. Usa informazioni specifiche come statistiche e numeri per dimostrare ciò che dici. Ad esempio, è possibile aggiungere recensioni per dimostrare il numero di persone che già utilizzano il prodotto. Aggiungi un po ‘di interattività, ad esempio, il numero che si aggiorna in tempo reale, rendendolo un elemento divertente, informativo ed efficace per la tua pagina.

5. Controlla sempre la grammatica e l’ortografia. Alcuni utenti potrebbero non gradire e uscire dalla pagina in caso di errori.

Infine, ricordati di fare sempre degli A/B test sul design e copy, al fine di trovare quel perfetto equilibrio che continuerà a portare nuove vendite. Segui le tendenze per essere aggiornato, ma allo stesso tempo, resta sempre autentico e implementa tue idee uniche e originali.

 

Se hai bisogno di una consulenza per creare la tua landing page di prodotto, CONTATTACI! 

 

Nota: l’azienda Webnode menzionata nell’articolo, ha uno scopo puramente dimostrativo. Non c’è nessuna collaborazione in corso tra Aroundigital e l’azienda Webnode.

Recent Posts
Contact Us

Non siamo online in questo momento. Lasciaci un messaggio e sarà nostra cura metterci in contatto con te al più presto.