Italiani e social media: come li utilizziamo e perché

 In Marketing Digitale

Blogmeter, la società italiana leader nella social media intelligence, ha condotto per il secondo anno consecutivo la ricerca “Italiani e Social Media” su un campione di 1500 residenti, tra i 15 e i 64 anni, in Italia.

Perché gli italiani usano i social media?

Un’indagine preziosa per chi, come noi, lavora nel campo del social media marketing, in quanto indaga sulle motivazioni che ci spingono ad usare i social: quali scegliamo e perché, quanto ci influenzano le campagne di ADV e quali sono più efficaci, quando ci condizionano gli influencer.

Social di cittadinanza e Social funzionali

L’indagine rileva due tipologie di social:

Di cittadinanza

Li usiamo spesso e contribuiscono a definire le nostre identità di relazione.

Il più rappresentativo è Facebook, considerato indispensabile dall’84% degli intervistati.

Abbiamo poi YouTube e Instagram, che cresce del 6% rispetto all’anno passato (da 40% a 46%).

In crescita anche WhatsApp, che passa dal 91% al 94% di utilizzo quotidiano.

Funzionali

Li utilizziamo saltuariamente quando ci servono.

I principali sono Trip Advisor e Facebook Messenger, che crescono entrambi del +4%, rispetto al 2017.

Molto interessante è la crescita di menzioni di Facebook Messenger (+7%), come canale per comunicare con le aziende.

Advertising e E-commerce

I social fanno parte integrante della nostra quotidianità, ecco perché l’ADV su di essi funziona.

La pubblicità su Facebook e Instagram è considerata utile come fonte di stimoli rispettivamente per il 26% e il 33% degli intervistati. Basti pensare che 1 intervistato su 3 non distingue l’ADV dai contenuti organici.

Ma non è così per YouTube, dove le inserzioni sono considerate fastidiose dal 75% degli intervistati.

A testimonianza del fatto che l’adv sui social funziona c’è il fatto che coloro che acquistano più frequentemente online sono tra i più frequenti utilizzatori dei social network.

Rispetto all’anno passato cresce la quota di utenti che dichiara di acquistare cosmetici e prodotti per la persona (+6%), prodotti per animali domestici (+4%), pasti consegnati a domicilio (+3%) e articoli per bambini (+3%).

Il 50% degli intervistati dichiara addirittura che incrementerà i propri acquisti online nell’anno a venire.

Influencer Marketing

I cosiddetti influencer influenzano veramente i loro follower? Sono cioè uno strumento utile per le campagne di web marketing?

Sicuramente sì. La ricerca indica tra gli influencer più seguiti: Chiara Ferragni, Clio Zammatteo e Gianni Morandi!

Da questa ricerca si evince come i social media abbiano ampi spazi di crescita all’interno delle strategie di marketing dei brand. Il marketing è quindi sempre più digitale!

Recent Posts
Contact Us

Non siamo online in questo momento. Lasciaci un messaggio e sarà nostra cura metterci in contatto con te al più presto.

Social media marketing consigli: come affrontare le sfideLavoro, quali sono i profili più ricercati nelle vendite e nel marketing?