Content Marketing: 10 tool per aggiungere valore ai tuoi post

strumenti-content

Tempo fa abbiamo notato come chiunque desideri trovare una collocazione nel campo del marketing contemporaneo debba ormai dimostrare di avere una certa familiarità con i principali elementi fondanti del digital marketing, SEO includa.

In “10 blog fondamentali per comprendere la SEO” abbiamo scritto:

Possiamo spingerci ancor più in là e dire che anche chi occupa ruoli un tempo lontani da questa attività come autori o blogger, deve ormai fare i conti con ranking, traffico e keyword. […] Fortunatamente i molti marketer che questo mestiere l’hanno col tempo scoperto e costruito scelgono spesso la strada della condivisione: che siano blog, siti web dedicati o corsi di formazione, l’offerta a disposizione di chi vuole entrare in questo settore è davvero ampia e il più delle volte gratuita.

In quell’occasione abbiamo indagato quali sono i migliori blog per chi ha necessità di imparare le basi di questo mestiere ma anche per chi desidera restare sempre aggiornato. La condivisione di materiale non si esaurisce però qui: sono numerosi gli strumenti a disposizione, per dedicarsi ai diversi aspetti di un’attività di digital marketing.

Un importante aspetto è quello della creazione di contenuto: d’altronde “content is king”, ogni buon SEO lo sa bene. Per questo motivo andiamo ora ad indagare alcuni dei migliori strumenti a disposizione di chi vuole dedicare una maggiore attenzione alla produzione di contenuto.

Content Marketing: 10 tool per aggiungere valore ai tuoi post

marketing-tools

Ci siamo occupati spesso all’importanza di produrre contenuto di qualità, senza il quale ogni sforzo per l’impostazione di sito web e campagne sarebbe vano.

In “Is content king? 5 riti indispensabili per incoronare la tua strategia di content marketing” abbiamo osservato che:

Una buona campagna di content marketing non solo catturerà l’attenzione dell’utente e lo porterà sul nostro sito dove diventerà un lead e potrà eventualmente acquistare i nostri prodotti, ma farà anche in modo che il nostro brand possa acquisire un’immagine forte anche al di fuori del processo di vendita.

Certo è che passare dal piano teorico a quello pratico non è sempre così semplice, e creare contenuto valido e di qualità può risultare più impegnativo del previsto. È inoltre importante notare come, mentre molti aspetti del digital marketing si fanno sempre più automizzati, la produzione di contenuto rimane un compito che spetta sempre all’uomo. A sostegno di questa fase creativa abbiamo comunque a disposizione molti strumenti che ci possono aiutare nelle ricerche, nell’editing, nella scrittura o nell’impostazione del design del nostro contenuto.


Strumenti per le ricerche

  • Google Drive

Tra le funzioni recentemente aggiunte alla scrittura di documenti di Google Drive c’è un nuovo strumento per condurre una ricerca su Google senza dover lasciare il documento aperto.

Selezionando “Tools” e poi “Explore” si apre una sezione di ricerca sul lato del documento.

ricerca-google-drive


  • Site:search

Questo piccolo trucco di Google ci permette di attivare una ricerca su Google, circoscrivendola ad un sito specifico: basta digitare la formula site:nomedelsitoweb e poi procedere con la query desiderata. Funziona meglio delle barre di ricerca generalmente inserita nei siti e velocizza la ricerca quando si conosce già il sito di riferimento.

site-search-google


Si tratta di un data center offerto da Quartz, che fornisce grafici, diagrammi e numeri molto utili in riferimento ad argomenti e keyword delle più disparate.

Se vogliamo puntare su un contenuto educativo ed informativo sarà bene supportare le nostre argomentazioni con dati e grafici chiari.

atlas-strumenti-content


Per un contenuto più leggero, che punti maggiormente alla viralità e alla condivisione, possiamo pensare di inserire GIF, che sono sempre di grande richiamo. Questo sito ci permette di accedere ad un vasto catalogo con GIF facilmente condivisibili o embeddabili nel sito; con l’estensione di Chrome la ricerca risulterà ancora più semplice.

via GIPHY


Strumenti per la scrittura

Come dice il pay off stesso, “L’ispirazione può arrivare ovunque. Evernote ti permette di catturare, arricchire e condividere le tue idee su qualunque dispositivo”. Si tratta di uno strumento molto utile per annotare idee, mantenere liste con ispirazioni per articoli, materiale da leggere o per tenere aggiornato un piano editoriale o di pubblicazione sui social media.

evernote


Quante volte ci è successo di avere una consegna ma di non avere idea di cosa potrebbe trattare il nostro post: in questi casi il Blog Topic Generator di Hubspot ci viene in aiuto.

Inserendo alcune keyword relative all’argomento generico che abbiamo pensato di trattare, il sistema proporrà diverse proposte alternative e idee interessanti. Se anche non troveremo il titolo perfetto, avremo una buona base su cui partire nelle nostre riflessioni.

blog-topic-generator-hubspot


Strumenti per l’editing

  • Template di calendari editoriali

I calendari editoriali sono strumenti fondamentali per impostare una buona strategia di produzione e pubblicazione di contenuti. Se non abbiamo ancora la giusta esperienza o, perché no, non abbiamo il tempo, per impostare noi un calendario, possiamo affidarci a proposte di template: online se ne trovano numerosi e il più delle volte gratuiti.


Se dovesse capitarci di dover scrivere in inglese, potremmo affidarci a strumenti come Hemingway  App, Grammarly o Correctica per controllare la forma sintattica e linguistica del nostro post.

Con il primo strumento si possono ottimizzare la forma e la sintassi delle frasi, che risulteranno più semplici e immediate.

Con gli altri due potremo identificare errori grammaticali ed essere sicuri di non aver sbagliato lo spelling delle parole o l’utilizzo dei termini scelti. Grammarly inoltre fa un controllo sul possibile plagio.

hemingway-app


Strumenti per grafica e design

Gli strumenti disponibili per aiutarci su aspetti legati al design e alla componente grafica sono molto numerosi: questo perché realizzare un buon contenuto visivo è al giorno d’oggi estremamente importante ma allo stesso tempo non è affatto semplice se non si hanno specifiche competenze tecniche.

Canva offre un catalogo molto esteso di template preimpostati che, una volta selezionati, possiamo modificare a nostro piacimento. Come modalità di utilizzo risulta molto semplice e immediato e gran parte dell’offerta è completamente gratuita.

Inserire titoli accattivanti o immagini semplici ma d’effetto sarà decisamente un valore aggiunto rispetto al contenuto che pubblicheremo, che si tratti di blog o di post sui social network.

canva


  • Template per infografiche

Come abbiamo detto, le infografiche sono sempre elementi molto importanti per catturare l’attenzione del lettore e aumentare il tasso di condivisione del contenuto.

Se anche preferiamo dedicarci a contenuto scritto come i blog post, è bene lasciare sempre lo spazio per una buona infografica, semplice e chiarificatrice.

Se non abbiamo a disposizione un team di grafici che ci supportino nella creazione delle nostre infografiche, possiamo aiutarci con template gratuiti online; Hubspot, ad esempio, ne offre un campione interessante, vario e soprattutto gratuito.

template-infografiche


Curare il contenuto e ottimizzarlo al meglio sono due elementi fondamentali per ogni strategia di digital marketing ben impostata. Se la tentazione è quella di farsi limitare dalle scarse competenze specifiche nell’editing o nel design, o dalla mancanza di tempo nella ricerca e nella scrittura, questi 10 strumenti faranno la differenza: sono online e gratuiti, non troveremo più scuse!

Se hai bisogno di una audit più specifico e di un’analisi sulle tue attività di digital marketing compila questo form.

Verrai contattato in 24 ore e avrai a disposizione un digital business audit gratuito della durata di 2 ore per creare insieme la strategia di digital marketing per il tuo sito web.

Recommended Posts